Questo sito contribuisce alla audience di

La fotocamera di Google Pixel 3 conquista la leggendaria Annie Leibovitz

Uno dei principali punti di forza dei telefoni della gamma Pixel è sempre stato rappresentato dalla fotocamera e Google lo sa bene.

E così non c’è tanto da stupirsi se in occasione della presentazione degli attesissimi Google Pixel 3 e Pixel 3 XL il colosso di Mountain View abbia dedicato una grande attenzione al comparto fotografico ed alle relative nuove funzionalità, annunciando anche una collaborazione con Annie Leibovitz.

Google ci ha tenuto a sottolineare che si tratta della prima volta che Leibovitz, fotografa dalla fama leggendaria, decide di collaborare con qualsiasi tipo di fotocamera (o telefono).

Anche se non è questa la prima volta in cui ne ha approvato uno: nel 2011, infatti, Leibovitz ha dichiarato che l’iPhone 4s è stata la sua “macchina fotografica istantanea” preferita, elogiandola come “accessibile e facile”.

Leibovitz utilizzerà il Google Pixel 3 e la sua fotocamera per un progetto senza nome, mentre “viaggia per il Paese, catturando ritratti di persone e luoghi stimolanti”.

Inoltre Google ha dichiarato di aver dato il suo nuovo telefono telefono all’editore Condé Nast, aggiungendo che i suoi fotografi l’hanno usato per realizzare le copertine di sette delle sue riviste.

Si tratta di due partnership che rappresentano una tattica interessante per cercare di elevare la reputazione della fotocamera di Google Pixel 3 e Pixel 3 XL. Il tempo ci dirà se saranno state sufficienti a battere la fama dell’iPhone.

Fonte: Theverge

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • never8

    Pagando potrei pure far fare le copertine delle riviste a un bambino di 2 anni …

    Marketing. Sono sicuro siano ottime fotocamere da telefono. Non sono ottime fotocamere in toto. Tecnicamente il telefono ha bisogno di dimensioni molto contenute, è un telefono, quindi è escluso poter adottare certe soluzioni e accorgimenti. In primis una serie di obiettivi intercabiabili il cui costo fa impallidire pure i top di gamma, e questo solo per l’obiettivo, macchina a parte.

    Provate a beccare una barchetta a 100 metri dalla riva e a avere qualcosa di più di una cacchina di piccione è proibitivo.

    Comunque per fare belle foto attrezzatura non basta, ergo gli smartphone a parte i soggetti lontani fanno buone foto, molto meglio delle vecchie polaroid a cui eravamo abituati.

  • Paolo

    Tutto molto bello! Se solo il telefono non facesse sanguinare gli occhi…

Top