In arrivo la possibilità di installare app Android su Chrome OS senza ricorrere alla modalità sviluppatore

In arrivo la possibilità di installare app Android su Chrome OS senza ricorrere alla modalità sviluppatore
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/03\/chrome-os-android_p_tta1.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/03\/chrome-os-android_p_tta1-460x259.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/03\/chrome-os-android_p_tta1-635x357.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/03\/chrome-os-android_p_tta1.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/03\/chrome-os-android_p_tta1.png"}, "title": "In arrivo la possibilit\u00e0 di installare app Android su Chrome OS senza ricorrere alla modalit\u00e0 sviluppatore" }

Una delle feature maggiormente desiderate da chi utilizza Chrome OS, ossia l’installazione di app per Android al di fuori del Play Store senza ricorrere alla modalità sviluppatore, potrebbe essere presto implementata.

Stando a quanto si apprende da un commento pubblicato da uno sviluppatore nel bug tracker Chromium, potrebbe essere disponibile per tutti gli utenti già con le versioni di Chrome OS 74 o 75.

Fino a questo momento, l’unico modo per eseguire il sideload delle app sui Chromebook è quello di passare alla modalità sviluppatore, un’operazione noiosa con alcuni svantaggi e molto più complicata per gli utenti di quanto non sia invece su Android l’installazione di applicazioni da fonti sconosciute (basta abilitare l’apposita opzione).

Lo sviluppatore è stato piuttosto riluttante nel fornire una tempistica di rilascio precisa, in quanto la funzione pare sia stata rinviata già alcune volte per dare seguito ad altre priorità di sviluppo.

In base alla cronologia dei rilasci di Chrome OS e dando per scontato che Google possa mantenere il calendario previsto, questa nuova funzione potrebbe essere disponibile tra aprile e giugno. Staremo a vedere.

Fonte: Androidpolice