Google punta a rendere più umana l’interazione con gli sviluppatori Android

Google punta a rendere più umana l’interazione con gli sviluppatori Android
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/Google_logo_2_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/Google_logo_2_tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/Google_logo_2_tta-533x400.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/Google_logo_2_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/Google_logo_2_tta.jpg"}, "title": "Google punta a rendere pi\u00f9 umana l’interazione con gli sviluppatori Android" }

Il rapporto tra Google e la comunità degli sviluppatori Android e Google Play non è mai stato particolarmente idilliaco, spesso a causa di scelte poco felici da parte del colosso di Mountain View. Ne è un chiaro esempio la recente decisione legata alla gestione dei permessi per chiamate e SMS, comunicata in ottobre, che ha costretto gli sviluppatori a un tour de force nel periodo più caldo dell’anno.

Attraverso un post pubblicato sul blog per gli sviluppatori Android, Google riconosce i propri errori, affermando che alcune recenti decisioni non sono state molto popolari e hanno causato una reazione negativa da parte degli sviluppatori.

La compagnia promette una maggiore chiarezza in tutte le comunicazioni, che conterranno maggiori dettagli, anche in merito alla possibilità di appellarsi alle decisioni di Google, rendendo nel contempo più semplici i moduli da compilare, a volte davvero troppo complessi.

Google ricorda che tutti i casi relativi alla sospensione di account, per violazione dei regolamenti, sono gestiti da personale umano e non sono delegati a intelligenze artificiali. Ciò nonostante sarà assunto nuovo personale che si occuperà della relazione con gli sviluppatori, per fornire spiegazioni più chiare in ogni situazione e per migliorare i rapporti con l’intera comunità.

Fonte: 9to5google
Condividimi!