Il¬†Google Play Store √® uno degli store pi√Ļ utilizzati al mondo e, proprio come la controparte presente su sistemi Apple, mostra un¬†numero limitato di applicazioni. Questo sistema prende il nome di “restrizione geografica” ed altro non √® che un modo pensato per mostrare solo applicazioni disponibili nella regione geografica di appartenenza.

Nello specifico, utilizzando il Play Store in Italia, si è portati a cercare ed installare solo le app presenti sul nostro mercato, rendendo di fatto impossibile la ricerca di app disponibili in India o in America. Questo sistema sembra essere stato abbandonando da Big G, mettendo così la parola fine alla restrizione geografica. La funzione era disponibile già qualche tempo fa, anche se Google aveva poi riportato tutto alla normalità facendoci pensare che si trattasse di una semplice svista. Questa volta sembra esserci proprio la volontà di abolire il blocco, dandoci così la possibilità di scaricare qualsiasi applicazione.

Al momento la funzione √® disponibile andando sulla pagina dello sviluppatore e non semplicemente cercando l’app tramite il box di ricerca. Ad esempio sulla pagina sviluppatore di Facebook √® adesso possibile scaricare tutte le app create da esso, anche quelle che un tempo erano a solo appannaggio di specifiche regioni geografiche. Il vantaggio di questa azione non √® poi cos√¨ chiara, ma di sicuro facilita chi ha necessit√† o la volont√† di provare applicazioni sviluppate per altre regioni.