Google Pay dovrebbe presto rendere visibili le informazioni “nascoste” sulla privacy

Google Pay dovrebbe presto rendere visibili le informazioni “nascoste” sulla privacy
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/logo_google_pay_2019_tta_04.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/logo_google_pay_2019_tta_04-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/logo_google_pay_2019_tta_04-635x477.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/logo_google_pay_2019_tta_04.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/logo_google_pay_2019_tta_04.jpg"}, "title": "Google Pay dovrebbe presto rendere visibili le informazioni “nascoste” sulla privacy" }

Google Pay, così come tutti i servizi finanziari, spesso possiede una grande quantità di informazioni sulla spesa e sulle transazioni degli utenti e per tale motivo il colosso di Mountain View prova ad essere particolarmente attento a che non vengano compiute violazioni relative alla privacy.

Nei giorni scorsi un utente Reddit ha scoperto una pagina relativa alle impostazioni sulla privacy di Google Pay che differisce da quella normale sulle impostazioni.

In particolare, tale pagina relativa alla privacy conteneva una sezione “Impostazioni privacy” con tre opzioni aggiuntive:

  • Consenti a Google Payment Corporation di condividere informazioni sulla solvibilità di terze parti con altre società di proprietà e controllate da Google LLC per i loro scopi commerciali quotidiani.
  • Consenti alle tue informazioni personali di essere utilizzate da altre società di proprietà e controllate da Google LLC per marketing. La disattivazione non ha alcun impatto sul fatto che altre società possedute e controllate da Google LLC possano commercializzarle in base alle informazioni fornite dall’utente al di fuori di Google Payment Corporation.
  • Consenti a Google LLC o alle sue affiliate di informare un venditore di terze parti, il cui sito o app hai visitato, se disponi di un account Google Payments che può essere utilizzato per il pagamento. La disattivazione potrebbe influire sulla tua capacità di utilizzare Google Payments per effettuare transazioni con determinati commercianti di terze parti.

Queste preferenze, che sono abilitate per impostazione predefinita, consentono agli utenti di limitare la condivisione dei dati e il marketing da altre parti di Google.

Il problema è che queste “impostazioni sulla privacy” non compaiono nelle preferenze principali accessibili dall’app Google Pay o dal Web anche se i siti sono identici. Secondo Google ciò dipende da un “precedente aggiornamento del software” e i suoi sviluppatori sono al lavoro “in modo che queste impostazioni sulla privacy siano sempre visibili su pay.google.com”.

Condividimi!