Google sembra decisa a dichiarare guerra alle applicazioni e ai giochi di bassa qualità, che da tempo sono presenti nel Play Store. Ci sarà sempre posto per loro, anche in ottica commerciale, ma sarà dato maggior risalto alle soluzioni più valide dal punto di vista tecnico e del contenuto.

Il colosso di Mountain View ha pubblicato una serie di linee guida sul proprio blog per gli sviluppatori, invitandoli a seguirle per essere certi che le proprie applicazioni, o giochi, rispondano a una serie di requisiti che permetteranno di ottenere un miglior posizionamento nelle ricerche.

Offerta

HONOR 200 Pro 12/512GB

Coupon: ATUTTOANDROID150 + Sconto premuta, click in pagina (valido anche se non hai un usato)

579€ invece di 799€
-28%

Corretto posizionamento dei banner pubblicitari, contenuti in grado di attirare l’attenzione degli utenti, aumentandone la soddisfazione, versioni di prova dell’app per ridurre al minimo i bug nella versione finale e attenzione al design, che dovrà essere pulito e in grado di garantire una perfetta esperienza utente.

Non andrà dimenticata la stabilità, motivo di lamentela per il 42% degli utenti che lasciano un giudizio da 1 stella, ma anche il consumo energetico non dovrà essere trascurato, per non influire in maniera negativa sulle prestazioni dei dispositivi.

Un buon posizionamento nelle ricerche del Play Store non può prescindere da un’icona curata, una descrizione accurata delle funzioni dell’app o del gioco, una serie di screenshot e un video e ovviamente una traduzione delle descrizioni per avere il miglio impatto possibile in tutti i mercati.

Potete scoprire come realizzare un’app veramente di successo seguendo le istruzioni fornite dalla Academy for App Success di Google, una risorsa gratuita accessibile a questo indirizzo.