Google Home Hub, il primo smart display di Big G, si mostra in alcuni render

Google Home Hub, il primo smart display di Big G, si mostra in alcuni render
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/09\/Google-Home-Hub-Leak-Front-460x288.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/09\/Google-Home-Hub-Leak-Front-635x397.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/09\/Google-Home-Hub-Leak-Front.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/09\/Google-Home-Hub-Leak-Front.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/09\/Google-Home-Hub-Leak-Front.png"}, "title": "Google Home Hub, il primo smart display di Big G, si mostra in alcuni render" }

Il 9 ottobre, nel corso dell’evento in cui saranno annunciati i Google Pixel di terza generazione, il colosso di Mountain View potrebbe annunciare anche il suo primo smart display, del quale si parla da quasi un anno.

Oggi siamo in grado di mostrarvi i primi render del dispositivo che dovrebbe chiamarsi Google Home Hub, grazie ai colleghi di mysmartprice. Le immagini mostrano quello che sembra essere un tablet da 7 pollici “incollato” a uno speaker, che sarebbe già in produzione, in previsione della stagione natalizia.

Non si tratterà però di un classico tablet con Android, visto che lo schermo sarà gestito da un’interfaccia pensata per Google Assistant, con funzionalità limitate rispetto al robottino verde. Ovviamente il punto di forza di Google Home Hub sarà la sua compatibilità con la maggior parte dei dispositivi intelligenti presenti sul mercato, che potranno dunque essere controllati tramite comandi vocali o lo schermo touch.

Il render suggerisce che sullo schermo potremo visualizzare le previsioni meteo, oppure la situazione del traffico nel percorso verso il posto di lavoro ma sicuramente saranno molte di più le informazioni visualizzabili. Sopra allo speaker posteriore trova posto un pulsante per silenziare l’altoparlante, che si presenta dello stesso colore utilizzato per la serie di speaker Google Home. Secondo le specifiche più dettagliate dovrebbe essere prevista anche una colorazione Charcoal.

Tra le funzioni possibili vediamo come dovrebbe essere possibile abbinare una Nest Cam per visualizzarne il flusso video su Google Home Hub, visualizzare le proprie foto prese da Google Foto o creare delle presentazioni con le proprie foto preferite.

La connettività, secondo quanto riporta la documentazione che vedete nella galleria soprastante, include il supporto alle reti WiFi a 2,4 e 5 GHz, oltre al Bluetooth, mente l’assenza di una webcam implica l’impossibilità di effettuare videochiamate. Il peso dovrebbe essere di 480 grammi, lo stresso di Google Home.

Non ci sono ancora indiscrezioni sul prezzo, ma sembra che Google abbia commissionato almeno 3 milioni di unità per il primo lotto di produzione, proprio in vista delle feste natalizie. Per la presentazione dovremo attendere, con ogni probabilità, il 9 ottobre, quando scopriremo anche Google Pixel 3Google Pixel 3 XL.

Fonte: 9to5google
Condividimi!