Google Chrome inserisce un piccolo miglioramento nella modalità in incognito e potrebbe in futuro accogliere una migliore sincronizzazione delle schede tra dispositivi.

Partiamo dalla novità tangibile, che infatti è già inclusa nella versione di test del browser, Google Chrome Canary. Nella versione stabile, com’è possibile vedere negli screenshot comparativi qui in basso, le informazioni su video e audio in riproduzione, anche in modalità incognito, vengono mostrati nella barra delle notifiche, tirando giù la tendina. Con la nuova versione, la scheda mostra solamente “a site is playing media” e i pulsanti per controllarne la riproduzione.

Come detto, la novità è già a disposizione su Google Chrome Canary, giunto alla versione 72, per cui se volete provarla sapete come fare (badge in fondo). Passando alle possibili introduzioni future, il browser di Big G potrebbe portare miglioramenti alla sincronizzazione delle schede: sembra infatti che sia in sviluppo una funzione, denominata “Self Share”, per una migliore condivisione di contenuti di Chrome tra vari dispositivi, come smartphone e PC.

Non ne sappiamo molto per il momento, ma la descrizione nel Gerrit riporta che dovrebbe consentire agli utenti Android di aprire le schede di Google Chrome da PC e viceversa. Siamo sicuri che torneremo a parlarne nelle prossime settimane, quindi continuate a seguirci.

Android app sul Google Play