Google è sempre attenta alle esigenze dei suoi utenti e si impegna nel portare l’esperienza Android a livelli superiori, perciò ha recentemente acquistato drawElements, una società di grafica 3D che fornisce analisi grafiche attraverso vari hardware.

Il colosso di Mountain View ha sempre ricercato nuovi metodi per contrastare il problema ancora attuale della frammentazione, perciò l’acquisizione di drawElements è stata accolta con grande entusiasmo. Il lavoro di questa compagnia si spinge ben oltre quello effettuato dalle altre società: il loro software drawElements Quality Program (dEQP) fornisce agli sviluppatori confronti dettagliati lato hardware per scoprire esattamente qual è la causa dell’incompatibilità. Grazie a queste informazioni, potremmo azzardare ad affermare che Google potrebbe presto impostare delle linee guida che i produttori di dispositivi Android dovrebbero seguire, al fine di assicurare che tutto funzioni correttamente a partire dall’ultima o dalle future versioni di Android.

I termini specifici dell’accordo non sono ancora stati resi noti, ma molto probabilmente Google avrà sborsato una cifra dagli 8 zeri per acquisire la società.

Via