Google continua ad aumentare le possibilità a disposizione degli sviluppatori di terze parti che vogliono fornire integrazioni in Gmail, uno dei clienti di posta elettronica più utilizzati al mondo. Dopo aver visto lo scorso anno Trello e Hire proporre add-on nativi, ora tocca ai pulsanti da visualizzare all’interno della finestra di composizione delle mail.

La novità era stata annunciata a luglio nel corso di Google Next e da oggi sono disponibili le prime soluzioni. Box, Atlassian e Egnyte, tutti servizi di archiviazione sul cloud, sono le prime compagnie ad aver sviluppato l’integrazione, visibile con un pulsante nella parte inferiore della schermata di composizione delle mail, ovviamente sul client web di Gmail.

Basterà dunque un click per accedere alle proprie cartelle sul cloud e allegare i file necessari alle mail in fase di composizione. A seguire trovate i link per installare i tre add-on dal Marketplace di G Suite e iniziare subito a sfruttarli.

Vai a: Su Gmail non è più possibile disattivare l’aggiornamento al nuovo design