Ecco quale sarà l’aspetto del Play Store di Google con le nuove icone squircle

Ecco quale sarà l’aspetto del Play Store di Google con le nuove icone squircle
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/play_store_app_giochi_tta.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/play_store_app_giochi_tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/play_store_app_giochi_tta-635x476.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/play_store_app_giochi_tta.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/play_store_app_giochi_tta.jpg"}, "title": "Ecco quale sar\u00e0 l’aspetto del Play Store di Google con le nuove icone squircle" }

Google ha da poco annunciato l’addio alle icone circolari nel proprio Play Store, che a partire dal 24 giugno saranno sostituite integralmente dalle icone squircle, quadrate ma con gli spigoli arrotondati. Gli sviluppatori dovranno aggiornare le icone delle proprie app, mentre per i ritardatari e gli “assenti” sarà generata un’icona in legacy mode, penalizzata da una minore visibilità.

La più recente versione del file APK di Google Play Store contiene numerose linee di codice che delineano il futuro dell’aspetto dello store, anche se ci sono ancora lavori di affinamento da portare a termine. I colleghi di 9to5Google sono riusciti ad abilitare una opzione che forza l’utilizzo di icone uniformi. Alcune icone sono gestite in maniera pressoché perfetta, visto che originariamente erano quadrate e Google si limita ad arrotondare gli angoli.

Per altre icone invece, di forma circolare in origine, viene applicata la legacy mode, con l’icona originale ridotta al 75% e inserita in uno squircle dallo sfondo bianco. Con la nuova grafica Google non intende scoraggiare l’utilizzo di forme particolari, e l’icona di WhatsApp, visibile nella galleria soprastante, è un chiaro esempio di come possa risaltare anche all’interno di una forma quadrata.

Sarà la stessa Google a dover trovare il modo di adeguare le icone delle proprie applicazioni alle nuove linee guida, visto che molte delle icone hanno forme diverse tra di loro.

Fonte: 9to5google