Con Google Assistant sarà possibile regolare le tende motorizzate e fare shopping senza fatica

Con Google Assistant sarà possibile regolare le tende motorizzate e fare shopping senza fatica
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/google_assistant_logo_ifa18_tta_01-460x345.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/google_assistant_logo_ifa18_tta_01-635x476.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/google_assistant_logo_ifa18_tta_01.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/google_assistant_logo_ifa18_tta_01.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/google_assistant_logo_ifa18_tta_01.jpg"}, "title": "Con Google Assistant sar\u00e0 possibile regolare le tende motorizzate e fare shopping senza fatica" }

Google Assistant continua ad espandersi nel settore in costante crescita della smart home e una delle ultime “conquiste” dell’assistente del colosso di Mountain View è il supporto alle soluzioni di Lutron.

Con Google Assistant, infatti, sarà possibile anche controllare le tende motorizzate realizzate da Lutron, con varie opzioni a propria disposizione, come la completa apertura o chiusura oppure il posizionamento ad una certa altezza.

Stando a quanto reso noto da Lutron, i sistemi supportati sono Serena, Triathlon, Sivoia QS e Palladiom e l’utente potrà interagire con essi attraverso l’apposita applicazione.

E sempre a proposito di Google Assistant, Asos ha pensato ad una soluzione per chi non ama dedicare ore allo shopping: si tratta di un bot chiamato Enki che può essere attivato vocalmente attraverso l’assistente del colosso di Mountain View per visualizzare appositi elenchi di vestiti (in base alle preferenze dell’utente).

Il sistema di Asos dovrebbe continuare a migliorare, in quanto gli sviluppatori hanno già reso noto che sfrutteranno quanto appreso dal lancio di tale servizio per renderlo sempre più preciso e adeguato alle esigenze di ciascun utente.

Fonti: Androidpolice, Engadget
Condividimi!