Il nuovo presidente di Nintendo annuncia una rivoluzione per i futuri software prodotti

Il nuovo presidente di Nintendo annuncia una rivoluzione per i futuri software prodotti
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/nintendo-azioni-e1525534287454.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/nintendo-azioni-e1525534287454-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/nintendo-azioni-e1525534287454-635x358.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/nintendo-azioni-e1525534287454.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/nintendo-azioni-e1525534287454.jpg"}, "title": "Il nuovo presidente di Nintendo annuncia una rivoluzione per i futuri software prodotti" }

Grazie alle ottime vendite di Nintendo Switch e al momento di transizione in cui si trova, il nuovo presidente di Nintendo ha affermato che uno dei suoi piani è quello di perseguire il gioco mobile con più vigore, con l’obiettivo di costruire una società da un miliardo di dollari!

Non c’è che dire, le vendite di Switch hanno notevolmente rafforzato i profitti della società e il nuovo presidente Shuntaro Furukawa sembra avere le idee ben chiare sul futuro della sua società.

Furukawa si è laureato alla Waseda University ed è entrato in Nintendo nell’aprile del 1994. Verso la metà degli anni 2010, ha lavorato nell’ufficio cooperativo, occupandosi del marketing globale, nel dipartimento esecutivo e come direttore esterno di The Pokémon Company.

Wikipedia

Il fatto di avere solo 46 anni e aver già lavorato all’interno dell’azienda, e soprattutto come direttore esterno di The Pokémon Company, lascia ben sperare in un futuro rivoluzionario per Nintendo: l’azienda ha completamente evitato fino a poco tempo fa il settore mobile per i suoi prodotti, ma il nuovo membro è di  una generazione più giovane e potrebbe avere una prospettiva diversa.

“I giochi per smartphone sono quelli che voglio espandere di più.”

Shuntaro Furukawa

Questa affermazione è un punto di svolta per la società da sempre “contraria” alle app per smartphone. Tanto per darvi un’opinione personale, io sono un grande fan della casa ma negli ultimi tempi il fatto di dover acquistare sempre nuove console per provare nuovi giochi mi ha fermato. Al giorno d’oggi gli smartphone sono a portata di tutti quindi un ingresso in questo settore potrebbe portare davvero molte entrate alle società, e io per primo tornerei a giocare ai giochi che hanno caratterizzato la mia infanzia ma anche ai più recenti.

Pokémon GO” è stato un fenomeno mondiale, ed è stata la prima prova concreta di un possibile successo in ambito mobile per la società. Poi è arrivato “Mario Run” riscuotendo altrettanti apprezzamenti, a esclusione del prezzo per gli acquisti in-app. Poi ancora “Fire Emblem: Heroes”, un gioco di ruolo disponibile per Android e iOS, mentre ora si parla già di “Dragalia Lost”, un gioco in arrivo quest’estate.

La strada verso il mobile è ancora lunga per Nintendo che ha bisogno di più esperienza prima di diventare un grande sviluppatore di software per questa piattaforma, ma sta progredendo velocemente grazie all’impegno e dedizione che da sempre la contraddistinguono.

Voi che ne pensate dell’ingresso di Nintendo in un settore come lo sviluppo di app per mobile? Chissà, magari in un futuro la casa arriverà a presentare un suo smartphone personale in sostituzione degli attuali Nintendo DS. Fateci sapere cosa ne pensate con un commento!

Fonte: Techcrunch
Condividimi!