BQ Aquaris X2 e X2 Pro con Android One in arrivo ad inizio maggio

BQ Aquaris X2 e X2 Pro con Android One in arrivo ad inizio maggio
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/04\/bq-aquaris-x2-460x261.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/04\/bq-aquaris-x2-635x361.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/04\/bq-aquaris-x2.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/04\/bq-aquaris-x2.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/04\/bq-aquaris-x2.jpg"}, "title": "BQ Aquaris X2 e X2 Pro con Android One in arrivo ad inizio maggio" }

BQ Aquaris X2 e X2 Pro arriveranno a maggio, saranno i prossimi smartphone di riferimento del brand spagnolo e ne segneranno l’ingresso nella cerchia dei produttori che hanno scelto di aderire al progetto Android One.

Sono passati ormai circa due mesi da quando per la prima volta la stessa BQ aveva fatto riferimento, con un post sul proprio blog ufficiale, ai propri nuovi device. In un primo momento era stata avanzata l’ipotesi che BQ decidesse di sfruttare il MWC 2018 per annunciare i suoi smartphone, ma così non è stato. Adesso, finalmente, ci siamo quasi: Aquaris X2 e X2 Pro proveranno a giocare un ruolo importante nella fascia media del mercato (quella tra i 300 ed i 400 euro).

Se già gli smartphone BQ della precedente generazione avevano potuto contare su un software praticamente stock ed aggiornato, Aquaris X2 e X2 Pro saranno device Android One, con tutti i conseguenti vantaggi (aggiornamenti rapidi e garantiti per almeno 18 mesi). Il progetto lanciato da Google era partito in sordina, ma sta crescendo in modo interessante e coinvolge già nomi importanti come Nokia, HTC e Xiaomi, ai quali presto si aggiungerà anche il giovane brand spagnolo.

Pur essendo la presentazione ormai abbastanza vicina, non si conoscono quelle che saranno le specifiche tecniche di Aquarix X2 e X2 Pro. Le immagini invece sono ed erano già disponibili e mostrano una tendenza ad allinearsi alla concorrenza, dal display in 18:9 con angoli arrotondati alla doppia fotocamera posteriore “a semaforo” in stile iPhone, senza però rinunciare ad un tocco personale con il classico tasto centrale BQ (che dovrebbe fungere da tasto Home). Il lettore di impronte digitali trova invece posto, come di consueto, nella parte posteriore dello smartphone.

Aquaris X2 e X2 Pro saranno molto importanti per BQ, che dovrà confermare quanto di buon fatto con i device della precedente generazione e provare a migliorarsi ulteriormente.

Vai a: Xiaomi Mi Pad 4 e altri Android One per Xiaomi, Meizu invece pensa ad Android Go

Fonte: Smartdroid
Condividimi!