Taskbar Task Switcher: un differente approccio al multitasking

Taskbar Task Switcher: un differente approccio al multitasking
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2012\/03\/Taskbar-Task-Switcher-e1333040034162.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2012\/03\/Taskbar-Task-Switcher-300x146.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2012\/03\/Taskbar-Task-Switcher-e1333040034162.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2012\/03\/Taskbar-Task-Switcher-e1333040034162.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2012\/03\/Taskbar-Task-Switcher-e1333040034162.png"}, "title": "Taskbar Task Switcher: un differente approccio al multitasking" }

Il multitasking è diventato molto più semplice con l’avvento di Ice Cream Sandwich, ma non tutti possono godere delle novità apportate dalla quarta versione di Android. Per questo motivo, molti non godono appieno di una funzionalità che è tra i vanti maggiori di Android e che potrebbe, potenzialmente, essere sfruttata molto proficuamente. L’applicazione Taskbar Task Switcher presenta un modo innovativo e originale di intendere e utilizzare il multitasking su Android. La barra delle notifiche viene utilizzata per mostrare le applicazioni utilizzate più recentemente e memorizzate da Taskbar Task Switcher: esse vengono trattate come notifiche normali, ma sono in realtà il corrispettivo delle icone della taskbar di Windows.


È possibile scegliere quante applicazioni visualizzare, in un intervallo compreso tra 3 e 8, così come è possibile scegliere il colore del testo, quali applicazioni escludere dalla lista e quali far partire al boot del dispositivo. Tutto l’insieme è presentato in modo semplice e funzionale. L’applicazione posiziona dei punti nella barra a discesa per mostrare le applicazioni recenti, e ciò può risultare fastidioso a coloro che preferiscono avere una barra delle notifiche pulita. Ovviamente bisogna fare l’abitudine alla nuova funzionalità, ma dopo un po’ di tempo diventa quasi naturale fare affidamento sulla barra delle notifiche per cambiare applicazione in uso.

L’applicazione è gratuita e non contiene pubblicità, dunque vale la pena darci un’occhiata se sentite che vorreste fare un uso più “spinto” del multitasking di Android. Fateci sapere cosa ne pensate!

[app]com.gdroid.taskbarswitcher[/app]