Keyboard Button Mapper è un’applicazione che permette di mappare i tasti hardware di volume, navigazione, tastiere e mouse connesse al dispositivo via cavo o bluetooth, e teoricamente anche i pulsanti di altri dispositivi collegati.

L’app offre la possibilità di creare combinazioni con più chiavi per formare dei “trigger” disponibili per ogni azione compresi la pressione prolungata e la vibrazione.

E’ possibile rimappare i pulsanti con le seguenti azioni:

• indietro
• home
• recenti
• apri menu (solo con ROOT)
• Espandi il cassetto delle notifiche

• Espandi le impostazioni rapide
• comprimi la barra di stato
• attiva/disattiva WiFi
• attiva/disattiva Bluetooth
• attiva/disattiva dati mobili (solo con ROOT)
• attiva/disattiva Play/pausa per i media
• Pause/play per i media
• traccia precedente/successiva
• Volume su/giù
• aumentare/diminuire il volume di un flusso specifico
• mostra la finestra di dialogo dei volumi
• attiva/disattiva muto (Android 6.0+)
• attiva/disattiva rotazione automatica
• forzare portrait/landscape
• attiva/disattiva auto-brightness
• incrementare/decrementare luminosità
• attiva/disattiva torcia (Android 6.0+)
• effettuare screenshot (Android 9.0+)
• richiamare Google Assistant
• Aprire la fotocamera
• nessuna azione
• bloccare il dispositivo

Il metodo di input di Key Mapper deve essere selezionato affinché funzioni e non è possibile utilizzare una tastiera virtuale e allo stesso tempo immettere un codice tasto specifico, inserire un tasto o inserire un blocco di testo.

Keyboard Button Mapper è disponibile per Android gratuitamente senza acquisti in-app, ma è ancora in fase di sviluppo quindi potrebbe riservare qualche bug.

L’applicazione chiede le autorizzazioni per l’accesso alla fotocamera e alle informazioni sulla connessione Wi-Fi. A seguire trovate il badge per individuare l’applicazione nel Play Store di Google.

Android app sul Google Play