Gbox offre un set di strumenti per migliorare l’utilizzo di Instagram

Gbox offre un set di strumenti per migliorare l’utilizzo di Instagram
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/12\/Gbox.png","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/12\/Gbox.png","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/12\/Gbox.png","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/12\/Gbox.png","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/12\/Gbox.png"}, "title": "Gbox offre un set di strumenti per migliorare l’utilizzo di Instagram" }

Gbox è un’applicazione che mette a disposizione degli strumenti per migliorare l’esperienza di utilizzo di Instagram e assenti nella versione nativa del popolare social network fotografico.

Ad esempio è possibile suddividere le immagini in nove parti e creare l’anteprima nel feed, identificare qualsiasi colore di una foto da utilizzare nelle storie con lo strumento di selezione del colore, modificare lo stile e l’orientamento del testo nelle storie e aggiungere vari effetti glitch alle foto.

L’app offre la possibilità di vedere l’anteprima e scaricare l’immagine del profilo in alta qualità tramite il nome utente, incorporare i frame alle foto per evitare il clipping durante il caricamento delle immagini nella timeline, creare foto panoramiche scorrevoli e registrare un video di qualsiasi estensione e dividerlo in diverse parti da 15 secondi per le storie, inoltre l‘opzione Repost consente di ripubblicare le immagini create da altri utenti.

Gbox è disponibile per Android gratuitamente senza acquisti in-app e chiede le autorizzazioni per l’accesso a foto, elementi multimediali e file. A seguire trovate il badge per rintracciare l’applicazione nel Play Store di Google.

Android app sul Google Play