Samsung Galaxy S4 avrà Android 4.2 al lancio ed Android 5.0 a Luglio?

Samsung Galaxy S4 avrà Android 4.2 al lancio ed Android 5.0 a Luglio?
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/01\/galaxy-s4.jpeg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/01\/galaxy-s4-300x137.jpeg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/01\/galaxy-s4.jpeg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/01\/galaxy-s4.jpeg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/01\/galaxy-s4.jpeg"}, "title": "Samsung Galaxy S4 avr\u00e0 Android 4.2 al lancio ed Android 5.0 a Luglio?" }

Samsung ha intenzione di presentare al mondo intero il suo prossimo gioiello tecnologico e l’oggetto dei nostri desideri telefonici in quel mese di Marzo, per una commercializzazione che potrebbe avvenire un mese dopo. Stando comunque a quanto è plausibile ragionare e congetturare, se il terminale dovesse uscire ad Aprile potrebbe vedere il prossimo aggiornamento in tempi molto meno lunghi di quanto possiamo immaginare.

Se infatti Google al prossimo Google I/O presenterà la versione 5 di Android, ovvero Key Lime Pie, avrà di certo distribuito il PDK –  Platform Developer Kit due mesi prima agli sviluppatori, come finora ha sempre fatto. Volendo ragionare con continuità di pensiero sull’operato di Google, Samsung Galaxy S 4 potrebbe ricevere l’aggiornamento ad Androdi 5.0 forse dal mese di Luglio.

E’ soltanto una speculazione semplice e buona e ciò potrebbe mai aderire alla realtà, ma sognare è quanto mai lecito. Inoltre non proprio utopico come sogno in fin dei conti, essendosi dimostrata Samsung abbastanza celere nel rilascio degli aggiornamenti. Pertanto, sempre nel settore delle congetture, è molto probabile che questo aggiornamento potrebbe avvenire in tempi abbastanza stretti.

Trattandosi del top di gamma coreano per il 2013, l’attenzione di Samsung rimarrà quanto mai alta, così come quella che deve richiamare sul prodotto. Cosa fare in questi casi? La solita cosa: aspettare l’evoluzione degli eventi tenendo sempre conto che, per quanto possano sembrare allettanti le premesse, sono sempre voci di corridoio, pensieri e congetture, insomma: semplici ragionamenti che non potrebbero mai essere predittivi.

[Via]