Potrebbe aver disseminato uno dei suoi soliti indizi, Google, su un dettaglio che potremmo ritrovare sulla versione finale di Android Q e che potrebbe dar luogo ad un piccolo brivido lungo la schiena dei perfezionisti.

Mettiamo per un attimo da parte i condizionali e passiamo ai fatti. Un utente di Reddit ha fatto notare alla community che la pillola di navigazione introdotta da qualche tempo sui Google Pixel può scrollarsi di dosso il riquadro monocromatico in cui è sempre stata annegata – primo screenshot – per divenire immersiva – secondo – nel momento in cui viene aperta l’app Google I/O 2019, di cui trovate il badge in basso.

Il terzo screenshot invece vi consente di andare ancor più in là con l’immaginazione: con la seconda beta di Android Q è possibile ottenere tramite ADB una pillola di navigazione decisamente simile a quella di un noto smartphone con la mela sul retro, e anche questo dettaglio (interessante o no, ditelo voi) rappresenta una delle novità che Google sta vagliando per la release finale di Android Q.

Chi scrive trova molto interessante l’ultima combinazione, con la pillola molto slanciata in stile iPhone lasciata libera di “galleggiare” all’interno della schermata per non sottrarre spazio utile alle informazioni a schermo. Google l’ha nascosta perché al momento è lontana dalla perfezione, ma sfoggia all’interno della sua app un’inedita integrazione della pillola. Easter egg o vero e proprio indizio? Voi quale dei dettagli vorreste ritrovare sulla versione finale di Android Q?

Android app sul Google Play