Kenwood annuncia tre sistemi di infotainment compatibili con Android Auto: prezzi da 600 a 1.600 dollari

Kenwood annuncia tre sistemi di infotainment compatibili con Android Auto: prezzi da 600 a 1.600 dollari
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/kenwood-2.png","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/kenwood-2-460x227.png","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/kenwood-2-635x313.png","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/kenwood-2.png","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/kenwood-2.png"}, "title": "Kenwood annuncia tre sistemi di infotainment compatibili con Android Auto: prezzi da 600 a 1.600 dollari" }

La maggior parte delle vetture nuove che si possono acquistare oggi possiede un sistema di infotainment che, di serie o a richiesta, è compatibile con Android Auto ed Apple CarPlay. Per averli su quelle con qualche annetto di età ci si deve rivolgere al mercato degli accessori (Mazda esclusa).

Per le aziende che li producono il CES 2019 in corso di svolgimento a Las Vegas è un’ottima vetrina in cui esporre i prodotti più recenti, tra i quali rientrano anche i sistemi di infotainment come i tre annunciati da Kenwood che non hanno rinunciato al support ad Android Auto ed Apple CarPlay oramai divenuto imprescindibile.

Kenwood eXcelon DMX7706S ed eXcelon DMX706S sono unità dal prezzo di listino simile (599,95 dollari la prima, 649,95 dollari la seconda): touchscreen resistivo da 6,95 pollici, supporto ad Android Auto ed Apple CarPlay, ingressi USB da 1,5 ampere e due connessioni video. Al momento non è ancora chiaro quali caratteristiche varino tra le due.

È chiaro invece cosa rende Kenwood eXcelon Reference DNX996XR – nell’immagine sopra – la novità nettamente più costosa (1.599,95 dollari di listino): touchscreen capacitivo da 6,8 pollici, supporto ad Android Auto wireless ed Apple CarPlay wireless, ingressi USB da 1,5 ampere e tre connessioni video. Se l’unità valga ciò che costa, invece, lo dirà il mercato.

Voi che dite?

Fonte: Androidpolice