Questo sito contribuisce alla audience di

Google potrebbe permetterci di provare le versioni future di Android con largo anticipo grazie a Project Treble

In occasione dell’Android Dev Summit tenutosi nelle scorse ore a Mountain View un membro del team di Google della divisione Project Treble ha ipotizzato uno scenario particolarmente interessante per sviluppatori e semplici appassionati.

Si parla di dispositivi compatibili con Project Treble, e della possibilità di questi ultimi di eseguire una GSI (Generic System Image) di una build base di AOSP. Grazie alla modularità di Treble e dell’annessa suddivisione del codice operativo di Android potremmo ritrovarci a testare con maggior anticipo le nuove versioni di Android, sotto forma di GSI anziché come build complete di AOSP.

In sostanza Hung-ying Tyan, il membro cui accennavamo sopra, ha prospettato all’Android Dev Summit uno scenario in cui sarebbe possibile installare le GSI delle future versioni del sistema operativo sui dispositivi supportati da Project Treble, velocizzando i tempi di parecchio rispetto al passato.

La garanza di una perfetta compatibilità non c’è, ma questo stesso passo sarebbe utile ai fini di un riscontro di valutazioni più esteso da parte di Google, oltreché apprezzato senz’altro da sviluppatori e appassionati.

Comunque, concretamente parlando, ciò significa che gli interessati potrebbero essere in grado di testare Android Q (nel nostro caso) prima che sia disponibile il codice sorgente su AOSP. Ma leggiamo direttamente le parole del suddetto membro interno di Google da cui deriva tutto questo:

“Le GSI sono il fulcro della conformità di Project Treble e riteniamo abbiano un gran potenziale. Abbiamo stabilito un obiettivo per rendere le GSI più accessibili (e utili) non soltanto per i produttori, ma anche per il pubblico generale, appassionati e sviluppatori compresi. Un primo passo importante verso ciò è rendere le GSI disponibili in AOSP (si parla di Android 9 Pie).

Stiamo valutando inoltre una maniera per rendere disponibile la GSI futura prima del rilascio della prossima versione di Android. In questo modo potrete provare la nuova versione di Android tramite GSI in anticipo e noi potremo ricevere dei riscontri precoci per un vantaggio reciproco. Rimanete sintonizzati per un annuncio futuro in proposito.”

C’è da dire che non si tratta di un annuncio ufficiale a tutti gli effetti pur provenendo dalla casa di Mountain View, ma a questo punto la curiosità di scoprire ulteriori aggiornamenti in merito è tanta. Fateci sapere nel box dei commenti sottostante cosa ne pensate.

Vai a: Project Treble: cos’è, dispositivi supportati, come fare la verifica

Fonte: Xda-developers

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top