Android M supporta la personalizzazione tramite Layer Manager

Android M supporta la personalizzazione tramite Layer Manager
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/06\/Android-M-round-640x384.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/06\/Android-M-round-640x384-460x276.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/06\/Android-M-round-640x384-635x381.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/06\/Android-M-round-640x384.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/06\/Android-M-round-640x384.png"}, "title": "Android M supporta la personalizzazione tramite Layer Manager" }

Dopo che HTC e Samsung hanno introdotto il supporto ai temi nei loro ultimi flagship, sembra che tutti i produttori non possano più farne a meno. Sembra che anche Google abbia introdotto un supporto limitato ai temi in Android M, attraverso RRO (Runtime Resource Overlay), lo stesso sistema utilizzato da Sony.

Per poter usufruire del sistema di temi sarà necessario avere i permessi di root sbloccati. Non sarà quindi più necessario ricorrere a custom ROM per cambiare l’aspetto del proprio dispositivo, grazie ad un sistema simile a Layer Manager, un’app disponibile sul Play Store e nota agli appassionati di modding.

Anche se non ci troveremo di fronte ad un sistema particolarmente complesso ed elaborato, sarà possibile effettuare semplici cambiamenti al tema originale di Google. Un utente ha segnalato su Reddit di essere stato in grado di applicare alcuni temi utilizzando Layer Manager, e di non aver rilevato alcun inconveniente.

Via