A stretto giro dal rilascio della OxygenOS 5.0.3 per OnePlus 3/3T, arriva l’equivalente per i più recenti OnePlus 5 e 5T che introduce novità simili ma ridotte in numero, alla luce del fatto che i due top di gamma 2017 non erano a secco da gennaio come i fratelli del 2016.

Nonostante questo, l’OTA di OxygenOS 5.1.2 per OnePlus 5 e 5T pesa comunque 1,6 GB: assicuratevi quindi di avere memoria libera a sufficienza, un Wi-Fi stabile e del tempo a disposizione. Il peso considerevole è dovuto probabilmente ai tanti fix introdotti da OnePlus. Vediamo insieme il changelog.

  • Sistema
    • Aggiornamento alle patch di sicurezza Android di maggio 2018
    • Risoluzione del problema di stabilità alla rotazione automatica
  • Galleria
    • Luoghi: possibilità di cercare le foto scattate tramite mappa
    • Aggiunta dell’album Eliminate di recente
  • Wireless e reti
    • Risoluzione dei problemi alla connettività Wi-Fi
  • Launcher
    • Doppio tocco per bloccare lo schermo
  • Auricolari
    • Risoluzione dei problemi al microfono delle cuffie AKG

Come da prassi, il rollout è incrementale: serviranno un paio di giorni affinché arrivi all’intera platea di possessori di OnePlus 5 e OnePlus 5T. Nel caso in cui vogliate anticipare i tempi, consigliamo di cercare manualmente la presenza di aggiornamenti dopo essersi connessi ad una VPN o, in alternativa, provare tramite l’app Oxygen Updater scaricabile dal badge qui sotto.

Android app sul Google Play

Vai a: OnePlus 6 è il primo smartphone della casa a rivoluzionare i processi di aggiornamento