Chi possiede uno smartphone con il loghetto OnePlus stampigliato da qualche parte sulla scocca potrà mettere in dubbio qualsiasi aspetto, tranne uno: gli aggiornamenti.

La casa dagli occhi a mandorla non lesina sulle energie impiegate per soddisfare lo zoccolo di appassionati dal punto di vista software, e questo si traduce in aggiornamenti frequenti finché il dispositivo rientra tra quelli supportati.

Prendete OnePlus 6. Ok, si tratta del dispositivo più recente, è vero. Ma giusto una manciata di giorni fa è stato rilasciato un aggiornamento per la OxygenOS stabile e, come se non bastasse, in rollout adesso ce n’è un altro, contrassegnato dalla versione 5.1.8.

Il changelog riporta ottimizzazioni per il comparto telefonico, in particolare per le chiamate, una ritrovata stabilità della rete, la risoluzione di problemi che potevano rendere il sistema instabile e, infine, i canonici bug fix e ottimizzazioni di vario tipo.

L’aggiornamento è in distribuzione via OTA con rollout incrementale, ragion per cui sarà necessaria qualche ora di attesa o persino qualche giorno prima che raggiunga tutti i OnePlus 6.

Nel caso in cui voleste anticipare i tempi, consigliamo di forzare la ricerca di nuovi aggiornamenti sfruttando una VPN o, in alternativa, consigliamo di provare tramite l’app Oxygen Updater scaricabile tramite il badge qui sotto.

Android app sul Google Play

Vai a: Recensione OnePlus 6: lo “Usain Bolt” degli smartphone