Ogni settimana sono numerose le applicazioni Google che vengono aggiornate sul Play Store e molto spesso di tratta di novità minori. Abbiamo riunito in questo articolo alcune applicazioni che hanno introdotto, o si preparano a introdurre con aggiornamenti del codice, nuove funzioni degne di nota.

YouTube Music 2.31

Novità importanti per il servizio YouTube Music, per il quale sono stati annunciati nei giorni scorsi grossi cambiamenti. Si parte da una nuova schermata per il player musicale, con pulsanti per i controlli più grandi, le informazioni sul brano spostate in una barra nella parte inferiore per lasciare maggior visibilità al video stesso.

Tra le novità presenti nel codice vale la pena segnalare nuove indicazioni relative all’imminente arrivo del supporto alle microSD, sulle quali potrà essere salvata la propria musica, nuovi suggerimenti musicali basati sulla propria posizione (in palestra, in auto o a casa) e nuovi canali di notifica per avere un controllo ancora più accurato.

Android app sul Google Play

YouTube

Si avvicina il momento dell’arrivo del Dark Mode anche nella versione Android di YouTube, grazie a uno switch che per il momento non è ancora stato abilitato all’interno dell’applicazione. Non dovrebbe dunque mancare molto al debutto su mobile, che potrebbe arrivare con le prossime versioni.

Tra le altre funzioni in arrivo ce n’è una chiamata Smart Remote, per la quale però non ci sono dettagli in grado di svelarne lo scopo, e una che permetterà di riprendere la riproduzione del video in caso di crash inatteso dell’applicazione.

Android app sul Google Play

Android TV Home e Core Services

Se avete già ricevuto l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo sul vostro media player o sulla vostra smart TV con Android TV, dovreste ricevere un aggiornamento del launcher e dei servizi essenziali. Non si tratta di una novità epocale, visto che si limita a nascondere il pulsante rimuovi nel caso l’azione non sia utilizzabile. In precedenza la voce era visibile in grigetto.

Google Play Store

Lo store di Google introduce una piccola novità che porta al download automatico di eventuali librerie o plugin mancanti. È il caso, ad esempio, di un’applicazione che richieda la presenza di ARCore. Nel caso non fosse installato nel sistema, una nota informerà che il sistema procederà al download automatico del componente necessario.

La nuova versione 10.0, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non porta alcuna novità visibile a livello di interfaccia o di nuove funzioni. A quanto pare l’unica cambiamento degno di nota è l’abbandono di Android 4.0 ICS, visto che la nuova versione di Google Play Store supporta le API 16 e quindi i sistemi a partire da Android 4.1 Jelly Bean.

Google Earth 9.2.14

Novità minori anche per Google Earth, che si limita alla riorganizzazione del menu Impostazioni, con un nuovo toggle per le animazioni e nuove voci per modificare il formato di visualizzazione di latitudine e longitudine, visualizzabili ora sia in valori decimali che con il classico metodo con gradi, minuti e secondo.

Android app sul Google Play

Google Play Libri 4.2

Novità sotto il cofano anche per Play Libri, legate all’utilizzo in macchina attraverso Android Auto. Sarà possibile, con le prossime versioni dell’app, visualizzare gli audiolibri recenti e i suggerimenti basati sui gusti personali. Si tratterà dunque di una riorganizzazione che dovrebbe portare a un look più simile a quello di Google Play Musica.

Android app sul Google Play