WhatsApp sta già implementando gli annunci nelle storie, anche se non sono ancora attivi

WhatsApp sta già implementando gli annunci nelle storie, anche se non sono ancora attivi
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/11\/whatsapp_generico_tta-460x259.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/11\/whatsapp_generico_tta-635x357.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/11\/whatsapp_generico_tta.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/11\/whatsapp_generico_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/11\/whatsapp_generico_tta.jpg"}, "title": "WhatsApp sta gi\u00e0 implementando gli annunci nelle storie, anche se non sono ancora attivi" }

La nuova beta di WhatsApp, arrivata alla versione 2.18.305, dà il via all’implementazione degli annunci pubblicitari nelle Storie, anche se per il momento la “funzione” è disattivata e sarà visibile in futuro.

Gli utilizzatori di lungo corso di WhatsApp sanno quanto sia lungo il tempo di incubazione per le novità, che vengono tenute in cantiere per mesi prima di essere attivate, basti pensare agli adesivi di cui si parla da parecchi mesi, o della possibilità di cancellare un messaggio, arrivata dopo una lunghissima attesa.

Ecco perché potrebbe volerci ancora parecchio tempo prima che gli annunci pubblicitari vengano realmente introdotti in WhatsApp, anche se qualcuno sostiene che l’attesa sarà breve. In questo caso ci sono in ballo interessi economici decisamente importanti, visti i numeri mossi mensilmente dall’applicazione, ed è comprensibile che le operazioni di sviluppo possano essere accelerate per iniziare farli fruttare.

Ne sapremo certamente di più nel corso delle prossime settimane, anche se non dovremmo vedere pubblicità prima del 2019, come ha confermato nei giorni scorsi Luca Colombo, Country Director di Facebook Italia. Vi lasciamo con una piccola “provocazione”, rappresentata da un documento datato 18 giugno 2012 nel quale i fondatori di WhatsApp spiegavano la loro intenzione di non vendere pubblicità. Peccato che poi le promesse siano state disattese.

Perché non vendiamo pubblicità

Fonte: Twitter
Condividimi!