Poteva essere introdotta sicuramente prima, e invece arriva solo adesso su Spotify – a undici anni dal debutto – la possibilità di interrompere la riproduzione dei brani trascorso un certo lasso di tempo. Meglio tardi che mai, direbbe qualcuno.

Per cui, eccoci qui a prendere contatto con il timer che arriva all’esordio nella versione 8.5.7.999 di Spotify. Come ci si aspetterebbe, il funzionamento è piuttosto intuitivo: basta richiamare le opzioni relative al brano con un tap sui tre punti verticali in alto a destra della schermata di riproduzione ed ecco la voce Timer pausa, che permette di scegliere dopo quanti minuti interrompere l’ascolto.

Manca la possibilità di inserire un valore a piacere, ma il ventaglio proposto da Spotify è abbastanza folto e dovrebbe essere in grado di rispondere alla maggior parte delle esigenze. Una volta fatta la propria scelta, all’interno delle opzioni di riproduzione viene indicato il tempo mancante all’interruzione dell’ascolto; un ulteriore tap su di esso permette di reimpostare il timer.

Attendevate l’arrivo di questa semplice funzione? La utilizzerete? Fateci sapere nei commenti.

Android app sul Google Play