Spazziamo il campo da dubbi: Telegram X, se ve lo state chiedendo, è un client alternativo per la gestione del servizio di Instant messaging “basato su TDLib, più rapido, con animazioni più frizzanti e funzioni sperimentali”.

L’aggiornamento di marzo rilasciato pochi giorni fa introduce la gestione di più account, funzione comunque già presente su Telegram “classico”, con la possibilità di una pressione prolungata su uno di quelli in lista per dare una rapida occhiata alle conversazioni presenti.

Viene ampliato il ventaglio dei temi selezionabili e degli accoppiamenti cromatici per le conversazioni, e tra le novità non sconosciute a chi utilizza la versione tradizionale del client c’è la condivisione della posizione in tempo reale, con la possibilità di visualizzare le mappe di Google Maps (anche in modalità notte automatica) senza abbandonare l’app di messaggistica.

In più arrivano le notifiche con l’anteprima dell’immagine eventualmente contenuta nel messaggio, si può adesso selezionare un colore della pelle predefinito per la singola (o per tutte) le emoticon o ancora premere a lungo sulle conversazioni in lista per riordinarle.

Per conoscere nel dettaglio tutte quante le modifiche contenute nell’ultimo aggiornamento di Telegram X vi rimandiamo alla fonte che trovate in basso a destra.

Android app sul Google Play

Vai a: Telegram supera quota 700.000 utenti su base giornaliera