Google aggiorna in maniera costante le proprie applicazioni, anche se alcune sono più “dimenticate” di altre. Tra queste troviamo Google+, che si prepara a introdurre alcune funzioni e a chiuderne altre, mentre Ricerca Google, che viene regolarmente aggiornata, inizia a mostrare siti presi dalla cronologia di navigazione personale.

Google+ non sembra godere di ottima salute, ma non per questo Big G ha smesso di aggiornare l’app per Android. Nella versione 10.14, in rollout sul Play Store, non ci sono novità visibili ma alcuni indizi nascosti nel codice dell’applicazione. Tra le novità in arrivo il teardown del codice mostra una funzione per aggiungere alcuni post ai preferiti.

In questo modo sarà più semplice trovare i propri post preferiti, aprendo una lista che sarà visibile nell’applicazione. Andrà invece a sparire la sezione Eventi, a quanto pare poco utilizzata dagli utenti dopo il refresh dell’interfaccia. Potete scaricare la nuova versione di Google+ dal Play Store utilizzando il badge sottostante.

Android app sul Google Play

Ricerca Google continua invece a evolversi, diventando sempre più personale e non si limita a cercare le informazioni in Rete, ma fa a “ficcare il naso” anche nelle nostre informazioni personali, per offrire risultati più contestualizzati. Effettuando una ricerca con un termine utilizzato di recente, viene visualizzata una uova sezione “Cronologia rilevante” nella parte superiore della schermata dei risultati, con le pagine correlate alla ricerca visitate di recente.

Diventa dunque più facile ritrovare alcune pagine visitate in precedenza nel corso delle proprie ricerche, ovviamente quelle effettuate con Google Chrome. La funzione sembra in fase di test, attivata dal lato server, per cui potreste non visualizzarla nel vostro browser sullo smartphone.