La versione 8.9 della Gboard di Google, non ancora ufficialmente disponibile a tutti, è finita sotto il microscopio dei classici dati miner che ne hanno controllato il contenuto alla ricerca di quelle che potrebbero essere le novità una volta rilasciata ufficialmente.

All’interno della versione 8.9 è possibile notare un nuovo design per il menu degli sticker, ovvero le simpatiche immagini che si contrappongono alle GIF e alle classiche emoji. Come si può vedere nella galleria qui in basso, il nuovo design è simile a quello già presente nella versione stable della Gboard ma adesso con un nuovo set di icone in pieno stile Material Design. L’aspetto è reso ancora più compatto anche grazie alla scomparsa della barra di ricerca persistente a favore invece di una semplice icona.

Viene ritoccato anche il selettore di altezza della tastiera. La nuova UI abbandona la visualizzazione con lo slider a fronte invece di un menu a lista dove si può scegliere il tipo di altezza della testiera. È una implementazione che mira a rendere più semplice la scelta di diversi livelli di altezza, anche se forse lo slider garantiva una maggiore precisione.

Infine, il menu delle impostazioni generali è stato leggermente modificato per garantire una migliore leggibilità se si utilizza il tema scuro dell’applicazione. Infatti, rispetto all’attuale versione, le icone sono maggiormente riconoscibili grazie all’utilizzo di una palette di colori con un miglior contrasto.

Vi ricordiamo che le novità viste in questa news potrebbero non essere inserite all’interno del prossimo aggiornamento della Gboard di Google. Non è infatti la prima volta che elementi scoperti in “anteprima” venissero aggiunti in versioni successive oppure completamente messe da parte.

Se volete provare in anteprima tutte le novità viste in questa news, potete iscrivervi al canale beta della Gboard a questo link. Ricordate però che potreste andare incontro a piccoli crash e malfunzionamenti; del resto si tratta sempre di una beta.

La Gboard di Google è disponibile gratuitamente sul Play Store di Google tappando il badge qui in basso.

Android app sul Google Play