Google Duo prepara un tastierino numerico dedicato e altre novità con la versione 52

Google Duo prepara un tastierino numerico dedicato e altre novità con la versione 52
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/GoogleDuo3_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/GoogleDuo3_tta-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/GoogleDuo3_tta-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/GoogleDuo3_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/GoogleDuo3_tta.jpg"}, "title": "Google Duo prepara un tastierino numerico dedicato e altre novit\u00e0 con la versione 52" }

Dopo l’introduzione della funzionalità Data Saver, la versione 52 di Google Duo prepara delle novità che includono un tastierino numerico dedicato, chiamate di gruppo e l’implementazione di un effetto bokeh.

La ricerca dei contatti per impostazione predefinita ora apre una tastierino numerico come in una tipica app telefono che permette una selezione diretta più rapida, mentre a destra della barra di ricerca è presente un’icona che consente di tornare alla tastiera completa oppure di aprirla immediatamente, inoltre è stata modificata la schermata che precede una conversazione.

Nel corso dell’ultimo anno, il team di Google Duo ha lavorato a un effetto bokeh rilasciando nelle ultime settimane vari effetti video temporanei e finalmente sembra che il filtro per applicare la sfocatura sia pronto per essere lanciato, come suggeriscono opzioni “Blur off” o “Media blur” contenute nell’APK della versione 52.

La chiamata di gruppo risulta ancora in fase di sviluppo con un avviso che comunica quando l’utente è in diretta, mentre il programma Rewards richiederà un account quando diventerà disponibile.

A seguire trovate il badge per aggiornare Google Duo tramite il Play Store di Google e verificare se siete tra gli utenti che possono provare le ultime modifiche.

Android app sul Google Play

Fonte: 9to5google
Condividimi!