Una delle novità di Android Pie sono le App Slice, che permettono agli sviluppatori di aprire degli intent all’interno di specifiche parti di un’app. Nonostante Pie sia in circolazione da diversi mesi è solo con Android Q che abbiamo iniziato a vedere le prime applicazioni da parte di Google, che le utilizza per gestire alcune impostazioni di sistema.

Google Contatti è la prima applicazione a utilizzare un’App Slice che viene richiamata ogni qualvolta sia necessario aggiungere un nuovo contatto da una qualsiasi applicazione di messaggistica. Nelle immagini sottostanti vediamo un esempio legato all’aggiunta di un contatto da WhatsApp.

Richiamando la funzione viene mostrata una scheda che copre oltre metà schermo e permette di scegliere un contatto già esistente da aggiornare offrendo l’opportunità di crearne uno nuovo. La sostanza non cambia, anche se l’interfaccia sembra ora più snella e fluida.

La nuova funzione sembra indipendente da un aggiornamento, ma potete comunque provare a scaricare l’aggiornamento dal Play Store utilizzando il badge sottostante.

Android app sul Google Play