Durante il Google I/O 2019, il colosso di Mountain View ha annunciato diversi miglioramenti per il benessere digitale, inclusa una stretta integrazione con Family Link, che consente ai genitori di impostare limiti di utilizzo dello schermo e delle app per i dispositivi dei propri figli.

L’integrazione di Family Link non era ancora disponibile in nessuna versione beta di Android Q, ma con l’aggiornamento dell’app Digital Wellbeing di oggi, l’integrazione sembra essere finalmente attiva.

Nella versione beta v1.0.257813777 dell’applicazione, la voce Digital Wellbeing nelle impostazioni del dispositivo viene rinominata con l’aggiunta dei controlli parentali e permette di accedere a entrambi.

Un tutorial spiega cosa sono questi controlli parentali, chiede se il dispositivo corrente verrà utilizzato da un bambino o da un genitore e invita a scaricare l’app Family Link se non è ancora installata.

Una volta effettuata la configurazione dovreste poter impostare i limiti di tempo giornalieri per l’utilizzo dello schermo, gestire l’utilizzo delle app e imporre l’ora per andare a dormire. I bambini possono anche richiedere ulteriore tempo bonus, ma avrete la possibilità di concedere o meno l’autorizzazione.

Per ottenere questa integrazione è necessario eseguire Android Q Beta 5 e la beta più recente dell’app Digital Wellbeing, disponibile su APK Mirror oppure nel Play Store di Google attraverso il badge sottostante.

Android app sul Google Play