Dallo scorso anno Calendario Google è in grado di suggerire automaticamente le sale riunioni da utilizzare per i propri appuntamenti, anche se si trattava di una funzione riservata esclusivamente all’interfaccia web.

Ora la funzione è in fase di rollout, a partire dagli utenti di G Suite, che dovrebbero riceverla nel corso delle prossime settimane attraverso un rilascio graduale. I suggerimenti automatici riguarderanno posizioni come l’edificio o il piano, basandosi ovviamente sulle preferenze espresse in passato.

Verranno tenuti in considerazione alcuni fattori come la strumentazione audio/video necessaria, la capacità delle sale riunioni e la storia delle tipologie di appuntamenti. La funzione è ovviamente regolata dall’intelligenza artificiale e mira a ridurre i fastidi per gli utenti, che potranno così concentrarsi sul lavoro invece che sui dettagli logistici.

Nel frattempo invece la versione web di Calendario Google permette di visualizzare il creatore di un evento, per facilitare l’eventuale scambio di sale riunioni. L’oggetto della riunione e l’eventuale descrizione rimarranno comunque nascoste, per evitare la condivisione di informazioni sensibili.

Potete scaricare Calendario Google dal Play Store utilizzando il badge sottostante.

Android app sul Google Play