L’app Amazfit, utilizzata fino a oggi per controllare alcuni dei dispositivi Huami, ha ricevuto oggi un importante aggiornamento. Se la novità più evidente è la nuova interfaccia, ancora più semplice da utilizzare e da comprendere, il supporto a un maggior numero di dispositivi è probabilmente la novità più interessante.

Si parte dunque da una nuova grafica, ancora più chiara e semplice, con una spiegazione migliore per ogni dato raccolto. È dunque più semplice visualizzare i dati sul sonno, sul battito cardiaco, sulle calorie consumate e sui passi percorsi. Ora le attività come la corsa, il ciclismo e le camminate possono essere registrate direttamente dall’applicazione.

Maggiore chiarezza anche per quanto riguarda le sessioni di allenamento, con i dati riuniti in un’unica schermata, suddivisa in due schede, con un tema scuro. Diventa dunque più facile analizzare i dati ed esportarli verso altre applicazioni, per archiviarle o per integrarle.

La novità più interessante però riguarda il supporto a un numero decisamente maggiore di prodotti (Amazfit Bip, Mi Band, Amazfit Cor e Cor 2 ecc), tanto che Amazfit è ora in grado di sostituire Mi Fit, almeno per quegli utenti che utilizzano entrambe le applicazioni. Questo però introduce dei limiti che per qualcuno potrebbero essere decisamente fastidiosi.

Se da una parte è possibile avere tutti i dati raccolti in una sola applicazione, come quelli provenienti da smartwatch smartband, bilance o scarpe intelligenti, è impossibile utilizzare contemporaneamente due dispositivi. L’accesso ad Amazfit comporta il logout da Mi Fit e viceversa, quindi non potrete utilizzare, ad esempio, un Amazfit Verge e una qualsiasi Mi Band. L’app Amazfit infatti può infatti connettersi a un solo dispositivo alla volta, con l’eccezione rappresentata dalle bilance e dalle scarpe.

Se utilizzate più dispositivi dovrete quindi scegliere ogni volta quale raccoglierà i dati o riceverà le notifiche, a meno che non utilizziate due account differenti per Amazfit e Mi Fit, cosa che però vi impedirà di avere i dati in un unico posto (salvo ovviamente esportarli in un’app di terze parti).

Potete scaricare l’aggiornamento alla versione 3.0.0 di Amazfit dal Play Store utilizzando il badge sottostante.

Android app sul Google Play