Risalite in sella con i nuovi GPS bike computer Garmin Edge 530 ed Edge 830

Risalite in sella con i nuovi GPS bike computer Garmin Edge 530 ed Edge 830
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/garmin-bike-gps-computer.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/garmin-bike-gps-computer-460x345.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/garmin-bike-gps-computer-635x476.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/garmin-bike-gps-computer.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/garmin-bike-gps-computer.png"}, "title": "Risalite in sella con i nuovi GPS bike computer Garmin Edge 530 ed Edge 830" }

Il clima primaverile ha probabilmente già fatto risalire in sella tanti appassionati di bicicletta ed è proprio a questo target di utenti che si rivolgono i nuovi prodotti appena presentati ufficialmente da Garmin: Edge 530 ed Edge 830 sono infatti due computer di bordo per bicicletta dotati di GPS.

Questi nuovi accessori riprendono gran parte delle peculiarità che negli anni addietro hanno decretato il successo della serie Edge tra gli amanti della bicicletta e a queste hanno aggiunto nuove funzioni che alzano ulteriormente il livello di coaching tipico dei prodotti del brand, strizzando l’occhio anche agli utenti più attenti alla sicurezza stradale.

Tante funzioni smart con un occhio di riguardo per la sicurezza

Garmin Edge 530 ed Edge 830 sono dotati di una nuova CPU più potente e combinano funzioni di navigazione cartografica rinnovate e avanzate a funzioni di analisi delle performance e di sicurezza per il ciclista. Tutti e due i nuovi accessori forniscono all’utente un’analisi dettagliata e precisa delle zone in cui si è lavorato nei precedenti allenamenti, in modo da ottenere le giuste indicazioni per migliorare la propria preparazione atletica tramite il widget Training Load Balance, il dato EPOC e la frequenza respiratoria.

Oltre a questi dati, i due device forniscono anche potenza, dinamiche del ciclismo, VO2 max e rilevamento dei tempi di recupero, a patto di essere connessi al sensore di potenza Vector 3 o ad una fascia cardio compatibile. Sono inoltre associabili ai nuovi sensori wireless Speed Sensor 2 e Cadence Sensor 2, che permettono di tenere traccia di velocità, distanza e cadenza di pedalata e tramite protocollo ANT+ e BLE si sincronizzano alla app Garmin Connect, ad altre app sportive di allenamento virtuale, nonché ad altri dispositivi smart, mostrando subito al ciclista tutti i dati registrati.

Tra le altre funzioni dedicate all’allenamento vale la pena menzionare inoltre ClimbPro, la quale mostra sul display lo sviluppo altimetrico della salita che si sta affrontando e la distanza che separa il ciclista dalla vetta, così da permettergli di gestire al meglio lo sforzo. Il tutto senza dimenticare la Garmin Cycle Map, che è già precaricata su Edge 530 ed Edge 830 e che, grazie alla funzione Trendline Popularity Routing (via Garmin Connect/Mobile per Edge 530 e direttamente dallo strumento per Edge 830), è in grado di fornire all’utente indicazioni sugli itinerari più praticati dalla community e quindi più sicuri da percorrere. Edge 530 e 830 sono dotati ovviamente di GPS, che si abbina anche al sistema satellitare russo GLONASS e al sistema europeo GALILEO, assicurando, insieme all’altimetro integrato, una rilevazione estremamente precisa dei dati di velocità, distanza e altitudine percorse. Edge 530 ed Edge 830 hanno una batteria con una durata fino a 20 ore con il GPS attivo.

Soltanto Edge 830 permette anche di creare a piacimento nuovi itinerari a seconda di dove e come si voglia pedalare, con la garanzia di affrontare percorsi sempre affidabili, anche tramite ricerca tramite POI (Point Of Interest) e per indirizzo.

Continuando a parlare di sicurezza, tema particolarmente caro a Garmin, il produttore ha implementato una nuova feature denominata PIN-protected bike alarm, che avvisa gli utenti dello spostamento della propria bicicletta quando questi si allontanano permettendo inoltre tramite la funzione Find My Edge di rintracciare il dispositivo Edge “smarrito” nel raggio di copertura del segnale Bluetooth del proprio smartphone. Incident Detection sfrutta invece l’accelerometro per rilevare automaticamente eventuali incidenti. Non manca la compatibilità con Varia Radar 510, il sistema di luci integrate per biciclette che segnala al ciclista le vetture in avvicinamento alle proprie spalle, e con il fanale Varia UT800. Ci sono inoltre funzioni dedicate a chi ama allenarsi in gruppo e interagire con altri ciclisti come Rider-to-Rider, Live Track e Group Track.

Con i nuovi Edge 530 ed Edge 830 Garmin ha pensato a tutti gli utenti, da quelli che prediligono pedalare in strada a quelli che preferiscono l’off-road. Proprio per gli appassionati di mountain bike, infatti, sono state implementate nuove dinamiche di analisi tipiche del mondo off-road, tra le quali spiccano il GRIT e il FLOW, oltre al conteggio dei salti, il tempo di volo e la lunghezza degli stessi. Inoltre la mappa Trailforks è precaricata nella memoria interna con indicazioni di tracciati per pedalare su single track o strade bianche.

Garmin assicura inoltre che i suoi nuovi ciclo-computer sono utilizzabili senza problemi a prescindere dalle condizioni climatiche. Questo perché entrambi i dispositivi sono compatti e dotati di un display a colori da 2,6 pollici, con la differenza che Edge 530 dispone di tasti fisici integrati lateralmente, mentre lo schermo di Edge 830 è touchscreen e funziona anche in caso di pioggia e con i guanti.

I nuovi Garmin Edge 530 ed Edge 830 saranno disponibili a partire da maggio in diverse opzioni bundle, per ciclismo e mountain bike, a un prezzo consigliato al pubblico che parte da 299,99 euro fino a 499,99 euro. Per maggiori informazioni date un’occhiata al sito ufficiale del produttore a questo link.

Condividimi!