Vodafone: diversi governi hanno accesso diretto ai dati degli utenti

vodafone

Un lungo documento pubblicato da Vodafone sta riaccendendo i riflettori su temi molto caldi come quelli della privacy e della sicurezza dei dati degli utenti, sottoposte costantemente al rischio di essere sacrificate in favore di “interessi superiori”.

Stando a quanto rivelato dall’operatore mobile, infatti, diversi governi avrebbero accesso diretto alle conversazioni che si svolgono nell’ambito delle sue reti.

Vodafone, che offre i propri servizi in 29 Paesi sparsi per i vari continenti, non ha precisato quali sono le autorità locali che tengono sotto controllo le reti mobile. Pur essendo diversi gli Stati nei quali è fatto divieto ai carrier di fornire dettagli in materia di intercettazioni (tra i vari troviamo Albania, Egitto, Ungheria, India, Malta, Qatar, Romania, Sud Africa, Turchia), in Italia l’operatore può rivelare questo dato: in circa un anno le richieste ricevute sono state pari a 605.601.

I governi che attuano il controllo più “pressante” sfruttano un sistema di accesso diretto, ossia una soluzione che non richiede un particolare mandato e che permette alle autorità di spiare in qualsiasi momento e senza la necessità di fornire alcuna giustificazione.

Quello riportato da Vodafone è uno scenario a dir poco preoccupante, così come confermato anche da Gus Hosein, direttore esecutivo di Privacy International. Lo stesso carrier, del resto, riconosce che il settore ha bisogno di una regolamentazione più rigida, tanto da invitare gli Stati interessati a modificare la legislazione ed impedire alle agenzie governative l’accesso alle infrastrutture di comunicazione di un operatore senza il controllo diretto dello stesso.

Stephen Deadman, membro della divisione privacy di Vodafone, giustifica la posizione dell’operatore mobile precisando che l’attuale sistema dell’accesso diretto si tramuta in una compromissione delle stesse libertà dei cittadini. L’imposizione alle autorità di effettuare una richiesta scritta, invece, comporterebbe almeno un duplice vantaggio: da un lato l’operatore mobile avrebbe la possibilità di effettuare una valutazione e tutelare i propri clienti, dall’altro gli stessi governi si troverebbero costretti ad attuare tali procedure con maggiore oculatezza.

Di una cosa siamo già certi: le polemiche non mancheranno.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • leodis

    Credo che questo problema sia comune a tutti gli operatori. Vodafone l’ha solo messo nero su bianco.

  • _Tua madre è leggenda_

    Oltre che ladri anche spie! Per fortuna sono passato ad un altro gestore!

    • Jack

      Non è che gli altri siano di meno!

  • Giacomo

    Menomale che ho cambiato gestore…

  • DvxMeaLvx

    Alla fine fanno sempre e comunque quel cazzo che gli pare. Se cmq violare la privacy vuol dire prendere criminali di qualunque tipo allora ben venga, sono favorevole alle intercettazioni a tappeto. Della serie via il marcio.

    • land 110

      ma secondo te i criminali hanno il telefono a loro nome???

      ti controllano e basta
      basta che rientri nei parametri che loro hanno
      come parole dette in chiamata nel caso di echelon

      nel caso del italia trochetti ne aveva fatto un business

      • DvxMeaLvx

        Il nostro ex sindaco aveva il telefono intestato a lui eppure si è visto come è andata a finire Ahahahahahah
        E cmq per criminali si intende anche per reati minori. Sempre feccia

        • land 110

          facevo una distinzione tra i veri criminali

          e la polizia del mondo che si diverte a registrare i movimenti dei cittadini
          per quella feccia di politici sappi che quando devono fare le loro porcate usano schede telefoniche straniere
          ci sono le tecniche e sono famose
          per il resto oramai si sono attaccati ai cavi sottomarini per spiare
          siamo alla frutta

Top