Ubuntu Touch: i primi smartphone nel 2015

ubuntu-touch

Brutte notizie per tutti quegli utenti che sono rimasti colpiti da Ubuntu Touch e non vedono l’ora di provarlo: per i primi smartphone basati sull’OS mobile di Canonical, infatti, ci sarà da attendere fino al prossimo anno.

A renderlo noto è stato un manager della celebre software house, smentendo le precedenti previsioni secondo cui già nel corso del 2014 qualche terminale sarebbe arrivato sul mercato.

Con un post su Reddit, infatti, Jono Bacon ha precisato che la strada da percorrere è ancora molto lunga e ci sono molti aspetti da sistemare, tanto che si stupirebbe di vedere smartphone Ubuntu Touch prima del 2015.

Pur non scendendo troppo nei dettagli del nuovo OS, Bacon ha anche aggiunto che non rientra nei piani iniziali di Canonical l’integrazione tra i telefoni Ubuntu Touch e gli altri dispositivi Ubuntu.

Per maggiori informazioni su Ubuntu Touch e le sue feature vi rimandiamo alla nostra video preview su un Nexus 4.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Carlo Alberto

    Ma perchè non si riesce a tradurre fedelmente dall’inglese?

    Bacon ha detto che si dovrà aspettare il 2015 per vedere Ubuntu su devices dei principali brand, confermando però che per ora ci stanno investendo altri vendor che hanno meno da perdere (si legga Meizu), cito testualmente:
    “Longer-term we would love to see the major OEM/Carriers shipping Ubuntu handsets. This is a long road though with many components, and I would be surprised if we see anything like this before 2015.

    In the shorter-term there are smaller OEMs who serve a smaller region who see great opportunity in Ubuntu, and their costs and risk are smaller for them to trial a device. This is where we will likely see the first handsets shipping,”

    E riguardo alla merge di Ubuntu su più dispositivi dice esattamente il contrario:
    “Ultimately, in line with Canonical’s vision of a having a single computing device to serve as a phone and desktop PC, Canonical plans to merge the code base for every version of the Ubuntu OS, across desktops, phones, tablets and servers.”

    Quindi per favore cercate di essere più precisi con le traduzioni…
    Saluti,
    Carlo Alberto

  • Giovanni Vito Capone

    Io penso che sarebbe stato molto meglio sviluppare prima per i terminali già commercializati come era previsto dando modo agli utenti di prendere familiarità con la piattaforma, invece di rilasciare nuovi prodotti con Ubuntu preinstallato, che con tutta probabilità verranno presentati con hardware datato, per una fascia di mercato incerta, e che resteranno sugli scaffali insieme a Jolla.

    • Come un pò per i primi device con FireFox OS.
      Io comunque spero che per Ubuntu vada tutto al meglio perché sarebbe una grande svolta.

      • Bigons

        La svolta sarebbe se i device interagissero completamente con gli altri dispositivi Ubuntu, ma …… “” Bacon ha anche aggiunto che non rientra nei piani iniziali di Canonical l’integrazione tra i telefoni Ubuntu Touch e gli altri dispositivi Ubuntu “” questa per me era una cosa fondamentale per avere …….. la svolta.

        • Fabrizio Menesini

          Concordo, lo vedo proprio male questo progetto sinceramente, se non si integra ai dispositivi Ubuntu non vedo che vantaggi potrebbe portare

Top