Nasce Tim Smartpay, il pagamento NFC secondo TIM

timsmartpay_t

TIM, in collaborazione con Intesa San Paolo e Visa, ha annunciato quest’oggi la nascita di TIM Smartpay, una carta prepagata esplicitamente rivolta ai pagamenti tramite mobile. Per utilizzarla i clienti TIM dovranno possedere uno smartphone NFC e dotarsi di una SIM dedicata (il cambio SIM è gratuito).

Una volta portati a termine i due passaggi sopraelencati, l’utente dovrà scaricare l’applicazione TIM Wallet ed attivare la carta Smartpay direttamente dall’app. Il costo di attivazione è pari a 4,90 euro ma, se attivata entro il 30 Aprile, le ricariche saranno gratuite per tutto il 2015. Sempre dall’app si procederà all’abbinamento della carta alla SIM.

Quando tutto il sistema sarà stato impostato si potrà comodamente pagare tramite NFC attraverso un qualsiasi POS abilitato che presenti il logo Visa. I pagamenti fino a 25 euro saranno immediati mentre per cifre superiori verrà richiesta la password.

Di seguito il comunicato stampa ufficiale:

Spoiler Inside: Comunicato stampa SelezionaMostra

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Umberto M-Hunter Parodi

    Nn me la fa neanke scaricare…ho un LG G2 con ROM del G3, entrambi compatibile con l’app…provato a scaricarla da market alternativi e mi aprendola mi dice ancora che il telefono nn è compatibile…pessimi…e ho pure dovuto pagare 10€ per la SIM nfc quando è scritto ke il cambio è gratis…

  • DavideMasiero

    io sono indignato da questa notizia, ma non per come è riportata che è impeccabile, ma per il semplice fatto che questa app è nata perché le compagnie telefoniche in Italia hanno i diritti per i pagamenti nfc e quindi bloccano Google Wallet & Apple pay……
    La sim nfc è una tecnologia vecchia in partenza e se si pensa che un telefono come nexus 5 che magari ad oggi non è già più al top ma è comunque un telefono con nfc non è tra i telefoni supportati……….

  • Ale

    Io ho provato a installare il vodafone walle sul mio nexus 5 e non mi completa la configurazione, peccato perchè sarebbe un metodo utile per pagare

  • simone

    ma dove cavolo stanno questi POS NFC? Io non li vedo da nessuna parte in Italia -.-

    • abbo

      macdonalds, zara, negozi tim (o vodafone)… ne ho trovati anche da mediaworld ecc

      • simone

        grazie. E che app si usa per pagare?

    • jojo

      La maggior parte dei supermercati. Non si distinguono a occhio. Bisogna far caso al simbolo con le onde

      • simone

        grazie. E che app serve?

  • cesko91

    Secondo me un pagamento con NFC è utile tipo per i pagamenti di autobus/metro o per caricare elettronicamente biglietti sia per mezzi di trasporto che eventi. Immagino che sarebbe comodo strisciare il telefono su uno strumento obliteratore e mostrare una ricevuta a schermo al controllore anziché perdere tempo con gli spiccioli sulla macchinetta. Sembra utopia ma è tecnologicamente alla nostra portata una cosa del genere. E, come diceva qualcuno, deve diventare un meccanismo universale con il quale sfruttare le carte di credito o i conti che io possiedo (es. paypal) e non doverne creare uno nuovo apposito (che devo andare a ricaricare dal tabaccaio?).

  • Simone

    Ma riguardo la non compatibilità con i Nexus qualcuna sa niente?

    • jojo

      Nexus non garantisce la sicurezza della carta sulla SIM. Ad oggi nessun servizio di pagamento sui Nexus.

      • francesco

        come scritto in un altro forum, l’unica possibilità per “noiNexus” è che cambi l’applicazione che gestisce il pagamento, cioè, morte a TimWallet, W GoogleWallet!!

  • MaxArt

    No, no, NO! Per la miseria! Questa storia dell’NFC sta diventando un disastro!
    Frammentazione oscena, con tutti i provider di servizi che vogliono creare un proprio “wallet”! Poi ogni esercizio commerciale deve diventare compatibile con ognuno di essi… ma scherziamo?!

    E francamente di una realtà come Tim *non* mi fido granché, preferisco lasciare la cosa a consorzi interbancari, oppure a Google o Apple.

    In America poi sta succedendo pure di peggio, con questa idea strampalata di CurrentC (ideato da un consorzio di catene di negozi) che manco funziona con NFC, ma che tramite la semplice scansione di un QR code può accedere al proprio conto corrente… Folle! (Senza contare che è stato già hackato per bene!) Ed in base a questa idea stanno escludendo i pagamenti con NFC.

    • Giò

      Che poi, tutta sta meraviglia tecnologica nel pagare con una prepagata, usando lo smartphone e un pin mi sembra una grandissima defecata!
      Molto più semplice e sicuro strisciare la prepagata e inserire il rispettivo codice…mi pare

      • MaxArt

        I pagamenti con NFC vogliono unicamente dare la comodità di non dover estrarre il portafoglio, da cui togliere la carta, strisciare, digitare il pin e poi riporre tutto. Niente di eclatante, ma quello che ne sta venendo fuori non mi sta piacendo per nulla.

        Hai il pistone di un motore Wankel come avatar?

        • Giò

          sì, la comodità c’è se viene usato il credito della sim o dell’abbonamento dello smartphone pagando con NFC, allora ci vedo la comodità! Altrimenti è solo un’altra tessera e un’altra cosa a cui tener dietro (che non mi fa così tanta gola).

          Sì, è un rotore del 13msp della rx8! ;-)

Top