Realizzato il primo Tablet Android con proiettore fino a 50 pollici

img_7188

Texas Instruments, nonostante abbia annunciato durante lo scorso anno di voler lasciare il settore del mobile per quanto riguarda la realizzazione dei processori, sta comunque continuando nel suo sviluppo di componenti che sono facilmente integrabili ed installabili su smartphone e tablet.

In particolare, quello che Texas Instruments ha realizzato per i dispositivi mobile è un pico-proiettore così come lo abbiamo visto in azione sul Samsung Galaxy Beam presentato al Mobile World Congress 2012. Il pico-proiettore di Texas Instruments non è una periferica esterna, quindi non può essere collegata al proprio tablet ed utilizzata, ma ha necessariamente bisogno di essere installato fisicamente sulla scheda madre del dispositivo.

Il primo tablet che include il proiettore Texas Instruments è lo SmartQ-U7, un tablet da 7 pollici con a bordo Android 4.1 Jelly Bean realizzato dall’azienda cinese Smart Devices che è in grado di proiettare immagini fino ad una grandezza di 50 pollici con risoluzione 854×480 pixel, cioè con rapporto d’immagine 16:9. La luminosità è pari a 35 lumen ed il suo peso specifico è davvero esiguo. In questo modo, grazie alle sue dimensioni contenute ed al suo peso poco influente, esso riesce ad essere estremamente integrabile soprattutto in dispositivi come appunto i tablet. Tra l’altro, il pico-proiettore è stato realizzato a LED ed utilizza la tecnologia DLP (Digital Light Processing) proprietaria di Texas Instruments, la quale riesce a contenere i consumi e ad evitare fenomeni di battery drain. Se poi ci mettiamo che il suo costo è relativamente basso, allora la sua installazione su dispositivi mobile potrebbe starci tutta.

img_7190

Rispetto al Nexus 7, il tablet pesa solo 20 grammi in più, il che non incide quasi per nulla sul peso complessivo di un dispositivo del genere in quanto, di solito, il peso di un tablet si attesta almeno intorno ai 300 grammi in media, o forse di più. Sfruttando anche una batteria più capiente nei tablet, un pico-proiettore potrebbe avere molto più senso che se implementato sugli smartphone, in quanto potrebbe rendere possibile la visualizzazione di un intero film su un display di grandi dimensioni senza avere preoccupazioni per quanto riguarda l’autonomia.

img_7186

Naturalmente Texas Instruments, così come altre aziende del settore, continueranno lo sviluppo di questi pico-proiettori e sicuramente si raggiungeranno risoluzioni più elevate unitamente ad un aumento delle dimensioni in pollici delle immagini proiettate.

Immaginate se il vostro Nexus 7 o il vostro tablet da 7, 8 o 10 pollici avesse un proiettore del genere. In ogni caso, lo SmartQ-U7 è stato realizzato circa 8 mesi fa ed è ora disponibile all’acquisto in due diverse versioni: una con processore TI OMAP 4430 ($299) ed una con processore TI OMAP 4460 ($349). Dal seguente link potete giungere alla pagina di acquisto mentre più in basso potete visualizzare un video del tablet in azione.

Smart Devices SmartQ-U7

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top