Ekoore presenta Go Watch: Smartwatch con Android 4.3 a 130 €

Ekoore G Watch

Ekoore ha ufficializzato con un comunicato stampa il suo primo smartwatch, vale a dire Go Watch. Stiamo parlando di uno smartwach che è ovviamente dotato di Android e che vuole essere solamente un’estensione dello smartphone, in quanto non è dotato di connettività dati e non è di conseguenza stand-alone. Le caratteristiche tecniche sono abbastanza interessanti e lo posizionano senza dubbio fra gli smartwatch più completi.

  • Android 4.3 Jelly Bean
  • Display da 1,54 pollici con risoluzione di 240 x 240 pixel
  • CPU da 1 GHz
  • RAM da 512 MB
  • Memoria interna da 4 GB
  • Batteria da 300 mAh
  • Bluetooth 4.0 LE, WiFi e Porta USB 2.0
  • Ingresso per le cuffie e per il microfono
  • Microfono e speaker
  • Accelerometro e Contapassi
  • Certificazione IPX7
  • Dimensioni di 49 x 37,5 x 11 mm
  • Peso di 43 g

Go Watch è resistente all’acqua e può quindi essere utilizzato in condizioni di pioggia o mentre ci si lava le mani. Grazie al Contapassi è possibile anche utilizzarlo durante gli allenamenti, per tenere sott’occhio i propri progressi. La funzione più interessante è però quella che gli permette, in accoppiata con lo smartphone tramite Bluetooth, di farci rispondere o rifiutare una chiamata ma anche visualizzare i messaggi ricevuti direttamente sul polso, senza quindi tirar fuori lo smartphone dalla tasca.

Go Watch è disponibile al pre-ordine direttamente sul sito ufficiale dell’azienda al prezzo di 129,90 €, con disponibilità a partire dal 27 Novembre. Per maggiori informazioni vi rimandiamo al comunicato stampa e al sito ufficiale.

Spoiler Inside: Comunicato Stampa SelezionaMostra

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • guelfo83

    Purtroppo il prodotto ha un piccolo difetto: NON ESISTE! Doveva essere consegnato il 27 novembre, ma così non è stato e l’azienda a tutt’oggi non è in grado di dire se e quando sarà disponibile. Si stanno aggrappando alle motivazioni più assurde (bug, test, ecc…) e forniscono ogni giorni dichiarazioni false (abbiamo già spedito il prodotto a tutti i blog, lo spediremo ai clienti a giorni, questa settimana, e bla, bla, bla…). Sta di fatto che a quasi un mese dalla data di consegna prevista, la maggior parte degli acquirenti hanno disdetto l’ordine perché del prodotto non si ha traccia e il dissenso e la sfiducia nei confronti di Ekoore, che non è in grado di dare alcuna risposta, cresce sui forum ufficiali.

  • Matteo Ruozi

    Io ho il Pebble e va benissimo, da quello che deve fare uno smsrtwatch, più comodo di un orologio normale per vari motivi (ad esempio ho messo la doppia ora per quando vado all’estero). Questo sembra carino, come prezzo ci siamo, manca qualche recensione.

  • RadiSvradi

    Guardando le foto caricate da Ekoore si possono distinguere due diversi orologi. Il primo, del quale ci sono più foto, è il Geak watch ma sono quasi sicuro che non sara quello l’orologio commercializzato in quanto costerebbe di più e le caratteristiche non combaciano. Si può vedere l’originale su questa pagina:

    http://www.igeak.com/watch

    Mentre il secondo, quello che sicuramente ekoore venderà, è il SmartQ Z-Watch e per quello già ci sono varie recensioni, questa ne è una:

    https://www.youtube.com/watch?v=1dCQ7TLr1R4

  • Daniele

    Il problema di questi smartwatch è che lo schermo consuma troppo e quindi il display deve stare spento, inoltre è touch (non so se capacitivo o resistivo) con la poco piacevole conseguenza di toccare lo schermo ogni due per tre nel tentativo di spostare la manica del maglione che lo copre e/o simili.

    Uno smartwatch come il pebble è, secondo me, più sensato perché con il display non consuma veramente nulla e visto che tanto lo smartwatch in generale non è standalone è possibile “spostare” le funzionalità principali sul telefono e trasformare lo smartwatch in un sistema di visualizzazione dei dati acquisit/elaborati dallo smartphone!

    • Gianluca Guttilla

      beh il pebble e il sony smartwatch 2 hanno dei display che consumano pochissimo e con una visibilità ottima sotto la luce del sole (però non sono retroilluminati e di notte c’è il tasto apposito per la luce in stile orologio classico).
      Se questo go watch ha pure un display come i sopracitati diventa un prodotto davvero interessante, ma purtroppo il tipo di display non è definito in questo articolo…

      • asd

        Mah non mi pare di aver avuto molti orologi retroilluminati nella mia seppur breve vita… giusto un G-Shock di tanto tempo fa.
        Serve davvero la retroilluminazione in un orologio?

      • Daniele

        I display e-in sono lenti non raggiungono risoluzioni elevate ma soprattutto tendono a non essere a colori (esistono a colori?)
        Li c’è un normale display LCD, magari a basso consumo, ma comunque si spegnerà ogni due per tre e andrà pressato il tasto per accenderlo.
        Il pebble è retroilluminato, basta scuotere il polso e so accende la retroilluminazione

    • Emanuele

      Lo schermo è capacitivo. Andate sul sito ufficiale e ne scoprirete tutte le caratteristiche

  • Stevenb

    Si possono installare le stesse app dell’SW2 ?

    • Emanuele Capone

      Non credo perchè quelle sono sviluppate direttamente per lo smartwatch di Sony, vedremo che tipo di applicazioni si possono installare, cercheremo di testarlo il prima possibile ;)

Top