Samsung aprirà una nuova linea di produzione per gli schermi AMOLED

Nell’ultimo periodo abbiamo visto fioccare una serie di dispositivi con due tipologie di schermi differenti: è, ad esempio, il caso del Galaxy S, disponibile sia nella versione SuperAMOLED che nella versione SuperClear LCD. Ci sono alcuni che preferiscono la versione LCD per la maggiore nitidezza dell’immagine, ma la maggior parte delle persone ha una particolare inclinazione per gli schermi AMOLED per via della loro notevole brillantezza dei colori e dell’alta luminosità che sono in grado di avere. Uno dei grandi pregi di questi schermi è infatti la (quasi) perfetta leggibilità anche in piena luce solare, laddove invece gli schermi LCD diventano quasi illeggibili. Non è un mistero dunque che le versioni S/AMOLED dei dispositivi vadano a ruba ed esauriscano presto le scorte!

Proprio per questo motivo si sono viste differenziazioni nel tempo tra i differenti mercati: ad esempio, il Nexus S è stato commercializzato con schermo SAMOLED negli Stati Uniti, mentre in Europa è dotato di schermo SCLCD; il motivo di ciò è la scarsità di scorte di schermi SAMOLED. Queste disparità hanno creato anche un certo malcontento tra gli utenti, che si son visti presentare prodotti allo stesso prezzo con caratteristiche differenti (che molti direbbero “inferiori”). Per supplire alle mancanze ed alla richiesta del mercato, Samsung ha comunicato di voler aprire con due mesi di anticipo una nuova linea di produzione di schermi AMOLED. Inizialmente, questa nuova linea sarà in grado di fabbricare tre milioni di pezzi al mese, ma a pieno regime la produzione ammonterà a ben trenta milioni di pezzi al mese. Questo grande incremento è dovuto alla capacità della nuova linea di usare substrati di vetro molto più grandi delle precedenti, permettendo dunque la produzione di un numero di schermi molto superiore.

[Via phandroid.com ed Engadget.com]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • piero

    Con il galaxy s samoled vi dico che sotto il sole pieno è illeggibile ….secondo me è solo marketing….

    • ranf

      probabilmente hai il sensore di illuminazione che fa le bizze… oppure un kernel troppo risparmioso….
      io da quando ho messo lo speedmode K13E ho avuto un miglioramento della batteria ma sotto il sole pieno devo aspettare qualche secondo prima che mi si autoreregoli bene lo schermo, ma una volta che si è autoregolato diventa perfetto anche a mezzogiorno nel deserto…..

    • Blerpa

      @piero: Vuol dire che hai il telefono con l'illuminazione settata sul risparmio automatico.
      Io con Extended Control e l'icona apposita dal widget sulla Home passo con due colpetti dal risparmio automatico a illuminazione piena e sotto il sole… è una goduria!
      E vivo in Sicilia, mica nelle caverne! ;)

      Che poi qui si parla di LED come fosse il non-plus ultra degli schermi… quando ancora, fra le tv, tanto per fare degli esempi, prendono bastonate sonore, pure nei top gamma, dai migliori pannelli plasma senza che ci sia molto da farci.

      • slater91

        Non è un caso infatti che io abbia un plasma e non un LCD.

  • MaxArt

    Non è solo la leggibilità sotto il sole a far preferire il Super AMOLED: sono i colori! Qualche schermo LCD raggiunge un contrasto REALE di 150000:1? E poi il concetto fisico dietro è migliore: perché deve consumare corrente un'area nera?
    Il problema della nitidezza è stato risolto col Super AMOLED Plus. In futuro, ci saranno schermi flassibili e saranno solo OLED.

    Dal canto mio, da quando presi il Galaxy S mi sono ripromesso di non tornare più indietro. Non ci sarà schermo 3D a farmi cambiare idea.

    La linea di produzione di Samsung era già nota da tempo, ma evidentemente hanno optato per accelerare i tempi. Non li biasimo, francamente: producono i migliori display al mondo e vanno a ruba.

    • slater91

      Verissimo, i colori sono molto brillanti su AMOLED e derivati. Però non tutto è oro quel che luccica. Leggiti questo articolo di phandroid, se ne hai voglia, perchè parla proprio delle cose negative di AMOLED e compagnia: http://phandroid.com/2011/05/12/samsung-shows-off
      Se vuoi un esempio, gli LCD retroilluminati a LED raggiungono livelli di contrasto eccezionali: ogni pixel è illuminato da un singolo LED…! Dunque in generale gli LCD hanno ancora abbastanza da dire ;)

      • MaxArt

        Ma sì, certo, i difetti di definizione del Super AMOLED li conosco, ma c'è da dire che:
        1) si notano appena solo se avvicini il display davvero tanto, tipo a 15 cm dagli occhi;
        2) il Plus ha il 50% in più dei subpixel e questo difetto è ancora meno visibile.

        Per gli LCD sono pure andati avanti, ma se è vero che per ogni pixel c'è un LED non è vero il contrario, cioè un LED illumina una piccola porzione di schermo, non un singolo pixel :O
        Di sicuro, comunque, c'è poco da prendere in considerazione i valori di contrasto che tirano fuori i produttori di LED TV.

        Insomma, secondo me gli OLED non sono solo il futuro per me, ma proprio per tutti quanti, non appena si risolveranno altri difetti congeniti (in primis, la durata del display stesso).
        A meno che non si arrivi con qualche altra tecnologia…

        • slater91

          Indubbiamente sono il futuro, mi trovi pienamente d'accordo. Ci sono però alcuni piccoli dettagli come quello esposto che vanno sistemati, dopodichè gli schermi S/AM/OLED saranno realmente perfetti. Per il momento ci sono alcuni problemi con schermi di questo tipo che gli LCD non hanno, e spero che prima o poi si arrivi a risolverli.

    • Blerpa

      Concordo con Max, dopo che provi SuperAmoled (Galaxy S pure qui) non ce la fai a tornare indietro.
      E degli schermi 3D chissenefrega? ;)

Top