OnePlus One: aumentata la produzione per il modello da 64 GB. Dettagli sulla disponibilità

composition-main

OnePlus lo aveva già affermato pochi giorni fa ed oggi ribadisce lo stesso concetto fornendo però delle informazioni preziose in più riguardo il lancio del nuovo One: i piani di produzione saranno rivisti per far fronte all’enorme domanda che l’azienda si è trovata a gestire subito dopo l’annuncio dello smartphone (qui per maggiori informazioni).

E così, come di consueto per OnePlus, uno degli amministratori del forum dell’azienda di nome Carl espone tutti i dettagli riguardo la disponibilità dello smartphone, per ora vero tallone d’Achille di questo OnePlus One. Carl si sofferma molto sul ribadire che OnePlus ha rivisto i piani di produzione dello smartphone soprattutto per quanto riguarda il modello da 64 GB, decisamente più gettonato di quello da 16 GB. Naturalmente la produzione dei due modelli non deve fare in modo che si crei troppa disparità tra domanda ed offerta, per cui OnePlus avrebbe deciso di focalizzarsi principalmente sulla produzione del modello da 64 GB senza però trascurare neanche quello da 16 GB.

La disponibilità di OnePlus One dovrebbe essere riassunta come segue:

  • 100 OnePlus One disponibili già adesso: questi saranno destinati solo ai vincitori del concorso Smash The Past
  • tra metà e fine Maggio: saranno disponibili i primi inviti per acquistare il modello da 16 GB nella colorazione Silk White
  • ad inizio Giugno: saranno disponibili i primi inviti per acquistare il modello da 64 GB nella colorazione Sandstone Black
  • a fine Giugno: ci sarà una disponibilità decisamente maggiore del dispositivo in ogni sua variante e non sarà difficile ottenere inviti

Come riporta anche Carl nel post pubblicato sul forum OnePlus, l’azienda ha ben chiara quale sia la domanda per il suo smartphone e punta principalmente a renderlo disponibile in tempi brevi a prescindere dalla variante di memoria, perchè gli utenti desiderano innanzitutto poter mettere le mani sul dispositivo. Nel giro di 1 mese circa si dovrebbe quindi avere la possibilità di mettere le mani sul modello più “appetitoso”, cioè su quello da 64 GB di memoria interna, mentre nell’arco di circa 2 settimane si potrà già acquistare il modello da 16 GB con i primi inviti.

Il tempismo nel mondo della tecnologia è quasi tutto, e rendere complicata la vita agli utenti non è proprio la strategia migliore, nonostante questa dal punto di vista aziendale sia più che valida. Per il bene di OnePlus ci auguriamo che il lancio dello smartphone non subisca altri ritardi.

Via

 

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Marco Zuccaro

    Per tutti: la cagata degli inviti c’è perché Oppo stava producendo i Find 7A, e dovevano vendere quelli, prima di passare a OnePlus One. Ora che hanno capito che alla gente non gliene frega niente di spendere 100 euro in più per un dispositivo con 1 giga di ram in meno e senza cyano nativa, si stanno concentrando sulla produzione del One..

    • mikiblu

      non pensi che se fossero esattamente gli stessi,avrebbero fatto direttamente il 1+1 (senza il find 7a) col nome oppo?
      son 2 società distinte con investitori comuni (come puo essere audi e lamborghini),con il capo designer che è passato da una società all’altra (è normale che siano molto simili).
      visto l’enorme interesse creato,sicuramente aumenteranno la produzione e occuperanno maggiormente le fabbriche di oppo

      • Marco Zuccaro

        No, perché da una parte non volevano rinunciare al brand Oppo, e dall’altra volevano fare un’operazione di marketing che permettesse loro di spararla grossa su ogni cosa e di criticare a bestia tutti gli altri marchi, senza infangare direttamente il marchio Oppo. Un solo telefono a basso costo, cyanogenmod in occidente e color OS in Cina, sarebbe stato indubbiamente meglio, sì.

        • mikiblu

          la vediamo in modo differente…
          il marketing è anche spararle grosse (che poi oltre alle dimensioni rispetto a z1 non mi sembra chissacosa).
          criticare a bestia gli altri marchi? anche qui mi sembra che i piu blasonati facciano ben di peggio.
          poi la storia degli inviti se vuoi comprenderla,non è una cagata…magari è una scocciatura per il consumatore assetato di novità,ma per fare stare su un azienda all’inizio non è un assolutamente male

  • Alessandro G

    Ma è un laboratorio artigianale? “100 OnePlus One disponibili già adesso:” metti su una catena di montaggio e una campagna pubblicitaria mondiale per 100 pezzi? Anche i geni possono essere ritardati.. e i ritardati dei geni.

    • mikiblu

      letta cosi sembra di si.
      io penso che per metà maggio (tra 15 giorni) avranno a disposizione qualche migliaio di pezzi per gli inviti.
      poi passeranno a concentrarsi piu sul 64.
      non penso che possano farne cosi pochi anche dopo la decisione di aumentare la produzione

  • Mauro Spinelli

    Ma cos’è sta ca.. tanto degli inviti? Non era più semplice usare i soliti canali? Mah

    • mikiblu

      leggiti sul loro sito la spiegazione e capirai perchè

  • Pingback: OnePlus One: aumentata la produzione per il modello da 64 GB. Dettagli sulla disponibilità | RSS News.it()

  • Jack

    Finalmente! :)

Top