Le future batterie al litio avranno una durata doppia

batteria

I dispositivi mobili stanno diventando sempre più potenti e performanti, necessitando sempre più di energia.

Per fortuna, la ricerca nel campo delle batterie sembra andare quasi di pari passo: i ricercatori della Stanford hanno infatti messo a punto una nuova batteria al litio, in grado di durare più a lungo (articolo su Nature).

Questo grazie a un microscopico scudo in carbonio, che cerca di risolvere i problemi introdotti dall’uso del litio: esso infatti, pur avendo il pregio di un alta densità energetica, presenta diversi ostacoli all’utilizzo. Primo di tutti la formazione di dendriti a causa della sua espansione, seguito da alta reattività e pericoli per la sicurezza (produzione di calore e possibili esplosioni).

Lo scudo lavora come una pellicola, in grado di espandersi insieme al litio.

Steven Chu, uno dei ricercatori del team che sta lavorando a questo progetto, prevede che uno smartphone, usando batterie di questo tipo, potrebbe arrivare ad avere un’autonomia dalle due alle tre volte superiore, il tutto mantenendo la sicurezza d’obbligo.

Il campo di applicazione si estenderebbe poi in modo ampio: pensiamo ad esempio alle automobili elettriche, frenate in questi anni da autonomie decisamente ridotte.

Ovviamente, siamo ancora distanti da un qualsiasi tipo di commercializzazione, e per ancora qualche tempo dovremmo accontentarci di arrivare a sera con i nostri dispositivi ancora accesi.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • MaxArt

    Tutto bene questo, ma il vero problema è che il litio non poi così abbondante sulla Terra, e presto o tardi avremo problemi di approvvigionamento. Soprattutto perché la domanda di batterie di grande capacità e scarsa memoria aumenterà sempre di più.
    Mettiamoci pure che la Bolivia (maggiore riserva di litio al mondo) è a rischio di instabilità. Prima o poi sarà meglio trovare altri materiali.

    • Skhammy

      In realtà, pare strano tutto questo accanimento sul litio. Esistono gia diversi materiali in studio e da perfezionare (uno scarsamente famoso su tutti, grafene, me credo Nokia non permetta aiuti ne concorrenza, in quanto se non sbaglio si è beccata pure un sostanzioso contributo per lo sviluppo dalla UE). O non ne veniamo messi al corrente noi, utenti finali, o sono principalmente dicerie e leggende metropolitane.

      • Vincenzo Signoriello

        Concordo, oramai il litio è vecchio, una correzione all’articolo: l’evoluzione delle batterie non è andata di pari passo con l’evoluzione degli smartphone. Per me, parere.soggettivo: dopo aver studiato Tesla, tutto è antico, datato di 110 anni. Figuriamoci il litio…

    • Bigons

      Il problema non è quello che c’è o che non c’è ma quello che conviene usare. Idrocarburi in primis insegnano

      • MaxArt

        Non ho detto che passeremo ad altro quando il litio sparirà, ma di certo avremo prima o poi problemi di approvvigionamento.
        Quando questo avverrà, le batterie al litio saranno meno convenienti, e allora si sonderanno altre soluzioni. È il mercato.

Top