HTC: calano i profitti a causa di Samsung ed Apple

Quello che si prevedeva, purtroppo, è stato confermato dai dati riguardanti gli introiti di HTC diffusi dall’azienda stessa. Si è registrato infatti un calo abbastanza corposo di incassi pari al 26%, corrispondente a 364 milioni di dollari in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (i dati si riferiscono al Q4 del 2011).

Vi è da aggiungere che le azioni di HTC sono scese dopo due anni che avevano sempre puntato in alto, motivi che sono da ricercare nelle strategie di mercato adottate dall’azienda taiwanese. Gli incassi infatti continueranno a scendere almeno fino al Q2 di quest’anno. Anche le spedizioni sono calate ed il loro numero ammonta a 10 milioni nel Q4 del 2011, numero che è destinato a calare e a toccare quota 8,5 milioni in questo primo trimestre del 2012.

Case come Samsung ed Apple invece hanno conosciuto tempi migliori, ed è proprio a causa di esse che HTC non ha potuto essere protagonista, in quanto hanno praticamente “otturato” tutto il mercato con i loro dispositivi. La vera causa però è da attribuire certamente non a Samsung ed Apple, ma ad HTC stessa, in quanto nel 2011 non ha del tutto convinto, sfornando dei dispositivi che forse potevano dare qualcosa in più. Gli stessi HTC Sensation, HTC Wildfire S, HTC Desire S, hanno comunque avuto un calo di vendite in quanto offrivano molto poco rispetto ai rispettivi concorrenti ad esempio di Samsung. Per fare un esempio, l’HTC Desire S ha praticamente un hardware vecchio di 2 anni, fatta pace per la fotocamera anteriore. Altro esempio l’HTC EVO 3D che non ha convinto del tutto, dati alla mano; dopo di essi, tutti dispositivi uguali.

Con questo non si vuole sminuire l’enorme potenziale e la buona fattura dei dispositivi HTC, ma sarà bene che presto l’azienda taiwanese si dia tanto da fare e che sforni dei device con dei seri attributi, perchè la concorrenza è davvero agguerritissima.


[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Samsung: fatturato record nel 2011 - Tutto Android()

  • Pingback: HTC: calano i profitti a causa di Samsung ed Apple – Tutto Android()

  • Andrea

    Non sono d’accordo con alcune delle critiche. Htc nel supporto è tra i migliori.desire z a parte che comunque monta 2.3.3 ed è uscito oltre un anno fa, desire hd ha ricevuto 2.3.5 desire s pure è magari non è finita. Trovatemi una casa che sa fare meglio..Sony Ericsson? LG? Samsung?..bah..i difetti sono il poco rinnovamento dei terminali e il prezzo esagerato di alcuni di questi..

    • CiccioD

      Andrea il desire z è uscito un anno fa…io lo camprai al day one, il 12 dicembre se non sbalgio… dopo un anno non ho più diritto agli aggiornamenti???? Il mio è pure no brand e l’ho pagato 529 euro…non mi sembra poco! A sto punto prendo un iphone come i miei amici che almeno ho gli aggiornamenti per almeno 2 anni, tutte le varie app e i giochi mi funzionano senza problemi e non devo cambiare terminale ogni anno per stare al passo…

      • Andrea

        Ciccio ma il 99% dei device non hanno sistemi operativi più aggiornati del tuo..non possono inventarsi aggiornamenti solo per fare numero..

        • CiccioD

          Si ma è una presa in giro! Se lo si può fare con le rom cucinate perchè non offrono anche loro aggiornamenti per una paio d’anni ai device??? L’anno prossimo passo ad apple che almeno tiene contro dei soldi spesi e dà aggirnamenti per almeno un paio di anni

  • Gattestro_ridicolo

    ahahhaha a causa di samsung e apple? ahh non a causa dei bootloader bloccati? non a causa dell’abbandono di smartphone appena usciti? non a causa di una pessima assistenza post vendita?

    Boh 2 anni fa questa azienda è stata davvero ottima e infatti le vendite l’hanno premiata, quest’anno invece è stata tra le peggiori, smartphone abbandonati, bootloader bloccato e chiaramente i profitti sono crollati.

    • Giuseppe_Iovene

      sono d’accordo sull’assistenza e sull’abbandono di smartphone appena usciti, ma non sul bootloader bloccato…htc attualmente è l’azienda che ha sbloccato più bootloader di altre :)

      • Gattestro_ridicolo

        beh non è un merito, i bootloader NON dovevano essere bloccati già dall’inizio! il wildfire s della mia ragazza è ancora bloccato.

      • Anonimo

        Si, ma dopo che li hanno bloccati :)

    • CiccioD

      Sono d’accordo con te! Sono rimasto veramente deluso da htc! Sul mio desire z preso l’hanno scorso appena uscito non ho più gli aggiornamenti ufficiali che invece ci sono su dispositi di fascia più bassa come il wildefire s che ha la sense 3.5 che il mio si sogna…l’anno prossimo passo a samsung o a apple che almeno seguono i loro dispositivi! Si devono vergognare quelli di HTC! Hanno i telefoni migliori sul mercato secondo me (lasciando perdere la fotocamera) e li abbandonano rendendoli cosi poco appetibili e perdendo molti acquirenti!

    • Non credo sia un problema né di bootloader (gliene importa solo ad una piccola fetta di utenti) e nemmeno di supporto e aggiornamenti (anche questo interessa a relativamente pochi).
      L’assistenza è un altro paio di maniche, ma più in generale i terminali HTC temo che abbiano semplicemente perso appeal verso il pubblico. Voglio dire: Apple è sempre Apple, mentre Samsung offre il non plus ultra della tecnologia (soprattutto coi display) ed è la vera rivale di Apple. HTC cosa offre di particolare?
      Il suo telefono di punta, il Sensation, se escludi la Sense – che viene veramente apprezzata solo da una nicchia – rimane un telefono piuttosto anonimo.

Top