Globant realizzerà lo store per i moduli di Project Ara

endo-back

L’immagine qui sopra è stata pubblicata direttamente da Google e ci mostra, per la prima volta, un componente interno di Project Ara, nel particolare la scheda madre con annessi alloggiamenti per l’inserimento dei vari moduli. La pubblicazione dell’immagine coincide con un annuncio da parte dell’azienda Globant, focalizzata sullo sviluppo di software innovativo.

Ha reso ufficiale di aver stretto una collaborazione con il team ATAP (Advanced Technology & Projects) di Google per la realizzazione di un store online simile al Google Play da dedicare interamente al Project Ara. Esso proporrà la vendita dei vari moduli e consentirà all’utente di fornire feedback direttamente a Google e di visualizzare una serie di suggerimenti.

Per il momento è tutto, ma ci auguriamo che lo store, una volta live, sia accessibile da qualsiasi parte del mondo e quindi anche dall’Italia; è ancora presto per parlare di questo, anche se speriamo di sapere qualcosa al riguardo già in occasione della conferenza di Gennaio.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Emanuele Cannone

    Ma si parla tanto di hardware, componenti ecc ecc, ma il software?

    • Elias Koch

      Android?

      • Emanuele Cannone

        Sì ok questo era scontato, dico chi lo ottimizzerà? Cioè ci saranno tantissime possibilità di componenti giusto? E tutti noi sappiamo cosa accade ad un so quando non è ottimizzato a dovere ‘hardware. Inutile avere un quadcore da 5 GHz e 16 GB di ram quando poi il software non riesce ad usare tutta la potenza a disposizione per far girare decentemente il tutto giusto?

        • Elias Koch

          “spero” che si concentrino per creare delle linee guida che garantiscano la maggiore compatibilitá in termini di stream dati tra i blocchi. Poi se fai un software che regge 100, lo fai lavorare anche con carichi minori. Ovvio che sarebbe da beoti creare un Octacore con software che ne sfrutterebbe la metá..Speriamo che i maghi in cucina facciano le cose bene

  • DarkShadow

    Questo terminale mi attira e non poco. Spero solo che si mantengano bassi con i prezzi e che sia ben progettato adattandosi alle esigenze di tutti

  • Pingback: Globant realizzerà lo store per i moduli di Project Ara - RSS News.it()

Top