Samsung vs Apple: la Mela torna alla carica in Australia

Non c’è niente di meglio che iniziare il lunedì mattina con un po’ di legalese, vero? Soprattutto quando si è convinti che le batoste subite siano servite da lezione a certe compagnie col vizio del bando della concorrenza… Invece no. Oltre a coprirsi di ridicolo, Apple non impara dai propri errori e continua testardamente la propria battaglia. Speriamo che sia una battaglia contro i mulini a vento, visto che in ballo c’è – ancora una volta – la libertà di scelta per noi consumatori.

La compagnia di Cupertino ha rinnovato il suo attacco contro la società koreana con 278 nuove accuse (sì: duecentosettantotto), che coprono 72 brevetti e 10 prodotti Samsung – inclusi anche tablet e smartphone che non sono ancora in commercio in Australia. Non immaginiamo quali stermini di massa abbia compiuto Samsung per trovarsi con 278 accuse a carico. Apple si è sicuramente indispettita della sentenza di Dicembre favorevole alla koreana, ma ciò non giustifica una tale mole di accuse che la fanno apparire oltremodo ridicola ed esagerata.

Speriamo, ancora una volta, che Apple veda le sue intenzioni liberticide negate. Come il famoso buffone interpretato da Woody Allen in “Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso* (*ma non avete mai osato chiedere)”, Apple ce la mette tutta ma non fa ridere.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Cicco3k

    Si vabbé , mentre voi litigate tutte e due le aziende fanno soldi, collaborando per altro, e traendo profitto dalla pubblicità gratis che fate voi con questi flame infiniti. Comprate quello che vi va e fregatevene degli industriali che si fanno i bocc@@@i a vicenda

  • Apple è riuscita nella “Mission Impossible” di rendere simpatica Microsoft, eppure era DIFFICILISSIMO. Ormai la mela è marcia e il giorno che il suo telefonino passerà di moda ho idea che per loro saranno tempi duri… Motorola e Nokia ne sanno qualcosa!

    • Pelonero111

      già ma apple non avrà google che la salva come ha fatto con motorola,speriamo finisca nel baratro

  • Setra

    mi sa che apple non ha più niente da raccontare e utilizza la via legale come ultima risorsa…..

  • Fax

    ma tu che scrivi ” RIDICOLO ” sei un fandroid o sei un esperto di brevetti e blogger di livello mondiale ??? buona giornata

    • La storia dei brevetti è una minchiata pazzesca.
      credi che apple non abbia mai copiato niente?
      eppure le altre aziende concedono i proprio brevetti agli “avversari”… solo Apple fa l’egoista per creare una monopolizzazione sulla tecnologia. ti pare sia giusto?
      Apple è ricchissima.. ma non credo che riesca a vincere se BigG insieme a TUTTE le altre marche che montano Android gli vanno contro.

    • Pelonero111

      taci va….

      • Fax

        taci tu…. ho forse parlato o detto qualcosa a te….fandroid crakkettaro !!!

        • Pelonero111

          scusa bimbominkia non avevo intenzione di offenderti!!!!

          • Fax

            Bimbominkia ci sei tu visto che non sono un sostenitore Apple.

    • Anonimo

      Appla si assicura una bella figura certa a fare causa sulla forma delle custodie per cellulari chiedendo, per questa cosa, il bando dei cellulari per cui le custodie vengono prodotte! Tra l’altro, custodie che mille aziende fanno tutte uguali. Se Apple può avere ragione su alcuni aspetti, su tanti altri è ridicola.
      Non sono un esperto di brevetti, ma leggo moltissime opinioni di esperti e molti concordano con quanto dico. La mia è un’opinione informata, non una chiacchiera da bar.

  • queste cause sono divertenti :)

Top