Samsung vs Apple: Apple ottiene il bando del Galaxy Nexus

galaxy-nexus-watermark3

Apple sembra essere in una killing spree questa settimana, mentre Samsung sembra sia destinata a soccombere. Dopo il bando del Galaxy Tab 10.1, avvenuto pochi giorni fa, ne viene ora concesso uno ad Apple ben più importante: il Galaxy Nexus è stato ufficialmente bandito dagli Stati Uniti con una misura cautelare. Ciò significa che lo smartphone Google non è bandito permanentemente ma potrà tornare in commercio se Samsung sarà in grado di provare che non viola i brevetti. La situazione è, però, molto complessa.

Apple aveva chiesto a Febbraio il bando dell’ultimo Nexus. Ora la corte ha sentenziato che il bando è possibile dopo che Apple avrà depositato una cauzione di 96 milioni di dollari, ovvero i danni stimati per Samsung nel caso in cui il bando sia stato imposto ingiustamente. Dei quattro brevetti che Apple ha definito “chiave” e con cui ha chiesto il bando, uno solo si è rivelato realmente importante: il brevetto 8’086’604, che riguarda un sistema di ricerca centralizzato che preveda la ricerca sia sul dispositivo che altrove. Questo brevetto è stato anche definito “il brevetto di Siri”, perchè fondamentalmente riguarda proprio l’assistente vocale: il brevetto parla di una interfaccia utente singola con la quale cercare in molteplici aree, all’interno di ognuna delle quali opera un singolo algoritmo.

Questo significa che Apple non mira a bloccare Samsung, ma direttamente Android e Google: la ricerca è Google, e come potrebbero non essere presenti funzionalità avanzate di ricerca sul sistema operativo del motore di ricerca più avanzato del mondo? Il problema è che nel caso del Galaxy Tab 10.1 si tratta di un prodotto ormai arrivato alla fine del suo ciclo vitale, almeno dal punto di vista commerciale, mentre nel caso del Galaxy Nexus si tratta di un dispositivo nuovo, facente parte della generazione corrente e – ciò che è più importante – un caposaldo dell’offerta Google in quanto il dispositivo ufficiale di Android 4.0 Ice Cream Sandwich e 4.1 Jelly Bean. Il Galaxy Tab 10.1 ha ormai perso molto d’importanza, il Galaxy Nexus è ancora sulla lista dei desideri di molte persone.

Questo è un estratto della sentenza che chiarisce la situazione:

The Court is persuaded by the evidence in the record that the ‘604 unified search functionality drives consumer demand in a way that affects substantial market share. Even accepting Samsung’s argument that the intelligent voice-recognition aspect of Siri, as advertised, also contributes to consumer interest in the iPhone 4S, Apple has shown that the ‘604 Patented feature is core to Siri’s functionality and is thus a but-for driver of demand for Siri. Accordingly, the Court finds that Apple has adequately established the requisite causal nexus between Samsung’s alleged infringement of the ‘604 Patent and Apple’s risk of suffering irreparable harm.

La Corte è convinta dalle prove mostrate che la funzionalità di ricerca unificata del brevetto ‘604 guidi la domanda dei consumatori in un modo che influenza sostanzialmente il market share. Anche accettando l’argomentazione di Samsung che l’aspetto di riconoscimento intelligente della voce di Siri, come è stato pubblicizzato, contribuisca all’interesse dei consumatori in iPhone 4S, Apple ha mostato che le funzionalità del brevetto ‘604 è il cuore della funzionalità di Siri ed è quindi la chiave della domanda per Siri. Detto ciò, la Corte pensa che Apple abbia stabilito adeguatamente il nesso causale richiesto tra la presunta violazione del brevetto ‘604 da parte di Samsung e il rischio di Apple di subire danni irreparabili.

Una delle motivazioni dietro questo ragionamento è il fatto che la Google Search Box, la barra di ricerca presente in tutte le schermate home di Android 4.0 Ice Cream Sandwich, viene definita una “funzionalità chiave” e, pertanto, è un punto chiave per la vendita del Galaxy Nexus.


Oltre al brevetto ‘604 sulla ricerca, altri tre brevetti sono coinvolti: 5,946,647 (“data tapping”, già usato contro HTC), 8,046,721 (slide-to-unlock) e 8,074,172 (suggerimenti sulle parole da scrivere su un touchscreen). Questi brevetti non sono stati considerati fondamentali nella decisione del bando, ma ricopriranno probabilmente un ruolo più importante più avanti durante il processo. Processo che non si sa ancora quanto tempo potrebbe durare e quanto potrebbe far durare il bando.

Per far mettere in pratica il bando, Apple ha dovuto dimostrare che i brevetti sono stati violati e che la compagnia sarebbe stata irrimediabilmente danneggiata nel caso in cui non fosse stato garantito il bando. Visto che si tratta, alla fine, di quanto bravi sono gli avvocati nel difendere la propria parte, Samsung potrebbe ribaltare questo verdetto con un appello. Ci si aspetta entro pochi giorni un contrattacco da parte della società koreana, per due principali motivi: questa sentenza ricopre un’importanza fondamentale per Android come ecosistema, e se Apple vincesse avrebbe terreno fertile in futuro per attaccare altri prodotti Samsung come il Galaxy S III. Se Samsung riuscirà a dimostrare che il Galaxy Nexus non viola i brevetti di Apple, il bando finirà immediatamente. C’è ancora molto che si può scrivere a riguardo, non c’è ancora nulla di definitivo – per fortuna!

Google ha commentato con la seguente affermazione:

We’re disappointed with this decision, but we believe the correct result will be reached as more evidence comes to light.

Siamo spiaciuti per questa decisione, ma crediamo che il risultato corretto verrà fuori quando nuove prove verranno alla luce.

Apple, invece, ha commentato con il solito messaggio pre-registrato:

It’s no coincidence that Samsung’s latest products look a lot like the iPhone and iPad, from the shape of the hardware to the user interface and even the packaging. This kind of blatant copying is wrong and, as we’ve said many times before, we need to protect Apple’s intellectual property when companies steal our ideas.

Non è un caso che gli ultimi prodotti di Samsung assomiglino molto ad iPhone e iPad, dalla forma dell’hardware all’interfaccia utente fino al packaging. Questo tipo di copia spudorata è sbagliato e, come abbiamo detto molte volte, abbiamo bisogno di proteggere la proprietà intellettuale di Apple quando le compagnie rubano le nostre idee.

Rimanete sintonizzati e prendete i popcorn. Se ne vedranno delle belle.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Mi dispiace per il linguaggio, probabilmente sono stato contagiato dalla sindrome di Grillo, ma un bel vaffanculo qui ci sta…
    Vaffanculo Apple!

  • federicomagnani

    Beh, io penso che ambe due le parti abbiano ragione/torto
    Da una parte bisogna dire che Google Now (tanto per citarne una) è una copia spudorata di Siri…L’unica differenza è che siri risponde anche a qualche domanda “personale” ma fondamentalmente è un assistente vocale che esegue delle ricerche riportando informazioni su quello che si ha chiesto in un modo assolutamente human-like.
    D’altra parte, ho visto Google Now in azione con le mie orecchie (ma soprattutto i miei occhi) e mi sono reso conto che batte siri in tutto e per tutto. E’ giusto quindi che Apple si tenga per sè le sue idee? O è forse una idea migliore lasciare che l’informatica faccia il suo corso e si evolva…
    Forse Apple dovrebbe essere un pò più elastica, perchè sarebbe un peccato enorme se il Nexus venisse dimesso dalla vendita. Anche di un solo paese.

  • la apple mi fa schifo.
    ho qualche prodotto apple e ne sono amaramente pentito; problemi su problemi e la dannata vocina nell’oreccho che ti dice “hai speso così tanto e puoi vendere a così poco che non ti conviene cambiare fino a quando non sarà obsoleto e sarai costretto a farlo”.
    iPod nano di qualche anno fà, più di 150 euro, ancora come nuovo che non si accende più dall’oggi al domani pur usandolo raramente; iMac 27″ preso per lavoro, quasi 1800 euro, da formattare e reinstallare il sistema operativo perchè non permette nessun download da nessun browser e non aggiorna i plug in e surriscaldamento della macchina con le temperature estive…
    gli amici comprano l’iphone 4s e non possono chiamare da fermi perchè devono trovare il segnale e comunque non capiscono quello che dici…

    e con questa storia dei brevetti che rendono impossibile fare qualcosa di meglio perchè se deve essere fatto lo deve fare la apple è davvero la cosa più schifosa che ci possa essere…

  • Pingback: Apple vs Samsung: Bando cautelare del Galaxy Nexus negli USA()

  • Non se ne può più…sono veramente pessimi…battono la concorrenza a tavolino e non per il miglior prodotto…sempre più pagliacci!

  • Federico Bottini, mi sa che tu non hai mai provato un Palm.

  • Se solo la Samsung continuava a fare i televisori tutto questo non succedeva. Salmung ha copiato i device, Google l’oS e dite che non è giusto che Apple s’incazzi? Ok la concorrenza ma fare i grandi con le idee degli altri no. Samsung fa dei prodotti veramente belli, Google con il suo os un pò meno ma voi continuate a dire che Android è migliore xkè aperto e personalizzabile, bhè io signori preferisco un device limitato ma rivoluzionario e solo Apple, anzi no, la mente di Steve Jobs poteva partorire. Aspettate di vedere il TV Apple poi….povera Samsung. Apple fa bene, non fa strategie come Google di acquistare motorola solo perchè non sono capaci di brevettare…e vi dirò di più…secondo me RIM a breve diventerà made in Cupertino….

    • gabrielefantin

      O.O

    • baol

      “Fare i grandi con le idee degli altrI”? Da quel che si capisce il brevetto principale riguarda le funzionalità di ricerca di Google, la barra da cui si può eseguire una ricerca in locale o su Internet, dicitando o inserendo l’input a voce, che su Android esiste da una vita.
      apple, grazie alla legislazione americana in materia di brevetti, è riuscita a farsi brevettare qualcosa di simile quando recentemente ha introdotto siri ed ora pretende che gli altri abbiano violato il “brevetto”

    • Google ha copiato cosa scusami non ho capito bene penso di essermi perso qualche passo del tuo commento=D d0ah certa gente

  • Ho fatto un sondaggio su un campione di circa 30 persone.Beh i risultati mi hanno fatto rabbrividire.
    SU 30 persone 25 persone mi hanno detto che hanno preso iphone perchè ce l’hanno tutti!!!cioè non so se mi spiego

  • samsung produce prodotti hi tec ben da prima di apple non parlo solo di smarphone.Samsung rifornisce ben piu del 50% per cento delle case produttrici di smarphone con pezzi sopratutto schermi,hardware, ora perche apple ha inventato e progettato quel cazzo di A5 dual core non è che ha inventato il mondo..Base hardware e base software apple è indietro di alemno due generazioni… Ditemi un pò il primo dual core chi l’ha commercializzato??? Il primo quad core chi l’ha commercializzato?Ora ad ottobre quando uscirà l’ultimo Ifogn ci sarà probabilmente un quad core montato e samsung non potrebbe brevettare il quad core per averlo montato per prima??

  • Notevole, il brevetto violato è un brevetto sulla… RICERCA (nel senso di SEARCH).

    Come dire… sanno tutti che Google non sa niente di RICERCA… il verbo “to google” ormai è sinonimo di “to search”.

  • Simone Gisario (FB)

    Apple Invidiosa

  • Giorgio Mikas (FB)

    Think different, eh?

  • Ma nessuno ammette l’evidenza che Samsung copia tutto quello che famoso gli altri? Ci son anni di studi di design, progettazione, marketing, eppoi, questi si appropriano di tutto senza investire una lira? troppo comodo, no?

    • Riccardo Robecchi

      Il Galaxy Nexus mi pare sia al di sopra di ogni sospetto. Non c’azzecca nulla con alcun prodotto Apple.
      In ogni caso il tuo ragionamento è fallace: se ci sono anni di sviluppo per gli altri, perchè non per Samsung? Cosa sono, tutti geni che fanno in 10 minuti quello che agli altri richiede anni?

  • In America la mela inteso come frutto è stata brevettata da Apple.

  • Speriamo invece che lo vendano subito in Europa

  • Nicolas Nico Fabris (FB)

    C’è scritto Samsung e la Apple attacca a prescindere, mancano solo gli elettrodomestici di casa!

  • Stefano Jacopo Ranalli (FB)

    Gli americani sono vergognosi.

  • Mi fanno troppo ridere queste storie tra Apple e Samsung!!! Ma dico, voi lo sapevate che Samsungproduce e fornisce ad Apple almeno il 50% dei retina display per Iphone, Ipad ed Ipod touch??? Allora a me sorge spontanea una domanda: se Apple riuscisse nel suo intento a bandire la vendita del Galaxy Nexus in America come se la passerebbe con una riduzione di forniture di display del circa 50%??? Io la penso così, i prodotti Apple sono dedicati ESCLUSIVAMENTE per chi lavora così come i Blackberry, Android è disponibile per TUTTI e sopratutto vogliamo confrontere il retina con un super amoled plus HD??? I colori del retina sono troppo spenti quindi meglio super amoled +HD!!!
    Odio i-os amo ANDROID!!!

  • Che caxzo centra il nexus

  • Marcus Zeitgeist (FB)

    Claudio, non ho capito; in Germania Apple ha perso ed è stata Motorola a dover pagare??

  • che palle la apple…non sopporta che google le stia rubando il mercato

  • Sherpya Sostenibile: perchè, vuoi dirmi che ancora non l’hanno fatto? Parliamo a bassa voce, prima che ci sentano… :P

  • prima o poi brevetteranno lo smartphone

  • -.- spero che gli paghi i danni alla samsung, dato che quando la apple ha perso la causa contro motorola in germania riguardante il cloud (quindi non poter + vedere dispositivi apple che sfruttavano icloud) il giudice aveva stabiliti che per il danno economico la motorola doveva dare fior di milioni di euro u.u

  • Marcus Zeitgeist (FB)

    Chissà perché, in tutti gli altri paesi, Apple s’è attaccato e SOLO in America, gli han dato ragione… mah

Top