Samsung: un’esplosione di assunzioni per trovare la prossima grande innovazione

Samsung-logo-620

Samsung starebbe vivendo una vera e proprio esplosione di assunzioni di nuovo personale in vista dell’apertura di un nuovo centro di ricerca e sviluppo che sarà aperto nella Silicon Valley in cerca della “prossima grande cosa” (next big thing, il tormentone nato con il Galaxy S3). Il problema, per Samsung, è proprio trovarla.

La società ha infatti paura – e alcuni dati di mercato sulle vendite degli smartphone di questi giorni paiono alimentarla – di diventare poco rilevante nel mercato smartphone e di creare prodotti con basso margine di profitto come tante aziende sono costrette a fare. La soluzione, quindi, è effettuare quante più assunzioni possibili per cercare di trovare idee innovative che l’aiutino a sopravvivere alla prova del tempo.

Ad esempio, l’azienda sta assumendo “i migliori dottorati e i migliori talenti nell’industria il più velocemente possibile” per creare innovazioni che possano portarla al successo, secondo quanto affermato da Bob Brennan, senior vice president del Memory System Application Lab di Samsung.

Le spese di Samsung non sono di poco conto: si parla di un centro di ricerca da 300 milioni di dollari con una superficie di 102mila metri quadrati. Tutti questi soldi e questo impegno, però, non aiutano Samsung ad essere vista dai consumatori come un’azienda davvero innovatrice come Apple o Google. Peccato.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • eva

    The next merd

  • iBacco

    Si direbbe una sorta di supermarketta pagata agli USA per non essere considerati un intruso straniero nei loro affari, e quindi far cessare le violente campagne “di contenimento” come quella delle maxidenunce Apple o quella (di origine Microsoft) di logoramento sui forum di settore, che mobilita schiere di boccaloni anche qui. Anche Google negli ultimi tempi ha dato segnali di scarsa vicinanza, facendo più di un dispetto a Samsung. Se non ci fosse un intento “politico”, lo stesso investimento e assunzioni se li potrebbero fare all’occorrenza in Corea.

    • Alessandro Pellizzari

      Sono d’accordo. E aggiungerei anche l’avere una corsia preferenziale per registrare i brevetti che usciranno da questo calderone, per poter contrastare meglio gli avversati in tribunale.

  • La gente si sta svegliando :-) inizia la crisi per samsung se non cambia strategia :-)

    • Aldo Tedone

      si si convinto… investono 300 milioni di dollari come spiccioli e assumono i migliori al mondo… a me più che crisi mi pare un modo per non sedersi sugli allori… ps: samsung non fa solo smartphone

      • ovviamente io mi riferisco al reparto smartphone, samsung vende molto anche in altri settori, e lo so dato che lavoro in un negozio dove si vendono elettrodomestici ed altro…

    • M.Redstone

      Ok. Non ho capito le faccine sorridenti però…

      • faccina 1 : felice perchè la gente si sta svegliando
        faccina 2: felice perchè ha dei cali che (si spera) spingeranno samsung a migliorare

Top