Samsung Gear S e Gear Circle ufficiali: caratteristiche e immagini

Samsung Gear S

Samsung ha colto tutti di sorpresa e ha appena reso ufficiali il Gear S e il Gear Circle, due dispositivi che nelle scorse settimane sono già stati al centro delle nostre attenzioni. Il produttore coreano ha deciso, dunque, di non attendere l’IFA e di svelarli oggi con un comunicato stampa, con cui adesso scopriremo le loro principali caratteristiche.

Il Gear S è esattamente il dispositivo che ci aspettavamo e che le indiscrezioni ci avevano indicato, vale a dire uno smartwatch dal design curvo. Mette a disposizione un display Super AMOLED curvo dalla diagonale di 2 pollici e dalla risoluzione di 360 x 480 pixel, il quale viene animato da un processore dual core da 1 GHz e da 512 MB di RAM.

La memoria interna è da 4 GB e la batteria da 300 mAh, che a detta di Samsung dovrebbe garantire due giorni di utilizzo normale. La connettività è piuttosto ampia considerato che troviamo una porta micro-USB 2.0, il Bluetooth 4.1, il WiFi b/g/n, l’A-GPS, il GLONASS e il 3G, dunque il Gear S è uno smartwatch in grado di funzionare stand-alone e quindi senza uno smartphone a cui essere collegato. Non mancano, ancora lato hardware, l’accelerometro, il giroscopio, la bussola, il cardiofrequenzimetro, il sensore di luminosità, il sensore UV e il barometro. Il tutto è certificato IP67 ed è incluso in delle dimensioni di 39,8 x 58,3 x 12,5 mm.

Lato software, invece, troviamo innanzitutto la possibilità di effettuare chiamate telefoniche, oltre poi a tutte le varie applicazioni e funzioni di Samsung, come il Gear Apps, S Voice, Power Saving Mode, Find My Device, Music Player, Gallery, S Health e Nike+ Running. A sorpresa, ma forse non troppo, la piattaforma software su cui si basa è  Tizen e non Android Wear, come nel caso del Gear Live. Il Gear S sarà disponibile all’acquisto globalmente, in bianco e nero, a partire da Ottobre, ad un prezzo ancora da comunicare. Ne sapremo sicuramente di più durante l’IFA.

Il Gear Circle è invece tutt’altro dispositivo, poiché parliamo di un paio di auricolari e non di un braccialetto/smartwatch nonostante il nome possa indicarlo. Offre una batteria da 180 mAh (che garantisce una durata di 300 ore in stand-by, 11 in chiamata e 9 in riproduzione), una porta micro-USB per la ricarica, il Bluetooth 3.0 e la possibilità di accoppiare fino ad otto dispositivi diversi, ma solamente due simultaneamente. Anche il Gear Circle sarà disponibile globalmente dal prossimo mese di Ottobre, ad un prezzo, anche in questo caso, ancora da comunicare.

 

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Samsung Gear Circle in Italia al prezzo di circa 102 € - Tutto Android()

  • Pingback: Cosa vi è piaciuto di più all'IFA 2014? - Tutto Android()

  • Pingback: Samsung Gear S, la nostra video anteprima e impressioni - Tutto Android()

  • Militus

    Salve a tutti
    Premetto di essere un utente iPhone e di Android non è che ne capisca tanto, perciò volevo chiedervi
    Ma il galaxy gear 2 o anche questo gear S possono connettersi sia tramite smartphone che indipendentemente (nel caso del gear S) ad internet e fare ricerche sul web?
    Perché nel caso in cui Apple non dovesse lanciare uno smartwatch che possa connettersi ad internet anche tramite smartphone, io mi “convertirò” a Samsung.

    • Fabio

      Può fare tt queste cose e anche di più !!

  • pesius

    poco alla volta punteranno a ricoprire l’avanbraccio

  • Luca

    Siamo nel 2014 le foto non si mandano più col bluetooth xD A parte scherzi condivido la questione ho il mio OS e non sono compatibile con… una cagata pazzesca. Credo anche che il telefono debba fare il telefono e che l’orologio debba al massimo avvisare di eventuali notifiche esattamente come fa il mio amatissimo pebble. se voglio avere il telefono sempre a vista sul mio braccio bhe per quello c’è la fascia da corsa che svolge egregiamente questo compito.

  • Luca.Tiano.

    Ma il Gear S comunicherà lo stesso con il telefono esatto??

  • tia

    fino a quando apple non sfornerà il suo orologio questi dispositiva saranno un flop… le vendite aumenteranno come al solito grazie ad apple

    • Fabio

      già… sai che bella merda l’Apple Watch haha

  • Ed ecco che iniziamo piano piano a crescere di diagonale… comunque finchè non rendono tizen compatibile con tutti possono tenerselo

  • Leefo

    Bellissimo il gear s(e anche comodissimo!)

    • Marco

      Col Tizen possono tenerselo, bastava che mettevano il GPS non fare un secondo telefono…

      • Bicio

        Infatti….SO non compatibile e HW da cellulare … (il mio Xperia Ray ha caratteristiche minori e ci faccio tutto) se volevo tenermi un cellulare sempre addosso mi tengo il mio…
        Bellissimo per carità… ma la politica del “io ho il mio SO e tu non puoi comunicare con me” l’ha tirata fuori Apple qualche annetto fa… col senno di poi sento ancora oggi bestemmiare in aramaico i possessori di iPhone che non mi possono mandare le foto via BT :D

Top